Abbiamo recensito per voi l’antologia di storie brevi Un ragazzo gentile, opera del maestro del gekiga Shin’ichi Abe.

Trovate la recensione nella parte superiore della pagina e il podcast dopo la sinossi del brossurato (15 x 21 cm, 184 pp., b/n, 17,00 Euro) edito da Canicola.

 

Un ragazzo gentile è una selezione di undici straordinari racconti di stampo autobiografico, realizzati per lo più negli anni Settanta e pubblicati su Garo, la maggiore rivista dell’epoca. Attraverso un’esperienza di lettura unica e avvincente, la narrazione ci immerge nell’intimità dei personaggi, specchio delle esperienze di vita vissuta dell’autore. I protagonisti, giovani bohèmien, rimandano a certi film della Nouvelle Vague e in particolare a registi come Jean Eustache o Philippe Garrel che hanno indagato entusiasmi e oscurità della giovinezza. La musica, l’instabilità emotiva, i moti interiori, il sesso, sono al centro di una narrazione densa e magnetica che coinvolge dalle prime pagine. Un racconto drammatico che si impone anche con silenzi o onomatopee di rumori quasi impercettibili. Un ragazzo gentile è un capolavoro dal fascino drammatico che immerge nella vita intensa dell’autore, e nei paradisi della giovinezza. Un libro culto che rappresenta una delle vette del gekiga, il fumetto per adulti giapponese.

 

 

Consigliati dalla redazione