Venom è senza dubbio uno dei personaggi Marvel del momento, grazie al cinecomic a lui dedicato e soprattutto all’ottimo lavoro che Donny Cates e Ryan Stegman stanno portando avanti sulla sua serie regolare. Non è un caso se il suo co-creatore Todd McFarlane abbia condiviso un video su Instagram in cui spiega come sia nata l’idea dell’iconico antieroe dal comportamento borderline, per usare un eufemismo.

La poca simpatia da parte di McFarlane nei confronti del costume nero di Spider-Man è nota ai fan. Nel filmato, l’autore canadese ribadisce il concetto sottolineando quanto desiderasse che Peter Parker si liberasse il prima possibile di quel look; Venom, che lo avrebbe ereditato, sarebbe nato proprio a causa di quella motivazione:

 

Amazing Spider-Man #300, copertina di Todd McFarlane

Entrai a far parte del team di Spider-Man dopo aver concluso Hulk, volevano mi occupassi di lui. Ma aveva quel costume nero, e io non volevo disegnarlo. Non mi diceva nulla. Volevo disegnare quello rosso e blu… Così mi dissero: “Todd, se cominci dal numero #298 ti promettiamo che prima o poi ce ne disferemo.” E io: “Bene, facciamolo al più presto!”

Così creai qualcuno… che gli fregasse il costume… Ideai questo personaggio, chiamato Venom, e lo passai a David Michelinie, lo sceneggiatore. E loro ci dissero: “Portate pazienza, aspettate”. Così, di punto in bianco, faccio il numero #298 ed è ancora vestito di nero, faccio il #299, ed è ancora lì. Finalmente arriva il #300. Guardate [indicando lo studio della copertina per il numero #300 – NdR], l’avevo segnato proprio sullo sketch della cover. Chiesi: “Possiamo farne uno rosso e uno nero? Avanti, ne voglio fare uno rosso e uno nero.” E loro risposero: “Sì, sì, sì, va bene”.

Così, alla fine, il numero #300 è quello delle origini di Venom, ma per quanto mi riguarda coincise con: “Come diavolo facciamo a togliere quel maledetto costume nero a Peter Parker?”

 

Come gli esperti ricorderanno, in Amazing Spider-Man #300 viene raccontato come il costume nero – in realtà un simbionte alieno – trova un nuovo ospite in Eddie Brock, sancendo a tutti gli effetti l’introduzione di Venom nell’Universo Marvel. Peter, inoltre, abbandona il dark look dopo che il villain spaventa la moglie Mary Jane.

Per la copertina dell’albo successivo, Amazing Spider-Man #301 (giugno 1988), McFarlane disegnò il protagonista nella stessa posa della precedente, ma finalmente con l’outfit tradizionale.

 

Amazing Spider-Man #301, copertina di Todd McFarlane

 

 

 

Fonte: CBR

 

Consigliati dalla redazione