Dampyr 224: Il santo venuto dall’Irlanda, copertina di Enea Riboldi

La curiosità attorno all’attesissimo numero 224 di Dampyr, intitolato Il santo venuto dall’Irlanda, sarà soddisfatta all’imminente Lucca Comics & Games 2018.

L’albo verrà pubblicato in due versioni, entrambe a colori, una da edicola e l’altra da fumetteria. La prima uscirà il prossimo 6 novembre, mentre la seconda sarà disponibile in anteprima alla kermesse toscana. Si tratta di un cartonato di 128 pagine, impreziosito dalla copertina di No Curves, maestro della cosiddetta tape art (lo potete vedere all’opera nel video mentre realizza l’illustrazione in oggetto).

Il santo venuto dall’Irlanda è scritta dal co-creatore del Figlio del Diavolo, Mauro Boselli, da cui è partita la singolare idea che caratterizza il fumetto disegnato da quattro veterani del personaggio, Michele Rubini, Nicola Genzianella, Michele Cropera e Majo, per i colori di Romina Denti e Giovanna Niro. La sua peculiarità, tuttavia, non risiede in questo.

Grazie alla collaborazione con Emanuele Vietina, direttore di Lucca Comics & Games, al fine di celebrare il ventennale dell’Area Performance, sono presenti nel volume i contributi di nove artisti legati professionalmente alla fiera, i quali hanno realizzato illustrazioni aggiuntive, rispetto alle consuete tavole previste dalla sceneggiatura, integrate nella sua logica sequenziale. I nomi sono quelli di Paolo Barbieri, Ivan Cavini, Alberto Dal Lago, Antonio De Luca, Edvige Faini, Angelo Montanini, Dany Orizio, Lucio Parrillo e Luca Zontini.

Giorgio Giusfredi, penna ed editor di Dampyr, introduce con le parole che seguono il soggetto de Il santo venuto dall’Irlanda, incentrato sulla figura di San Frediano, e annuncia una sorprendente mostra itinerante legata alla storia:

 

[…] Kermesse è un termine che deriva dall’olandese “kerkmisse” e significa “festa del patrono”. Proprio durante la kermesse Lucca Comics & Games è nata l’idea per l’avventura che vede uno dei santi patroni di Lucca come personaggio: San Frediano.

Vanth la dea della morte etrusca, i tentacolosi Grandi Antichi di Lovecraft che vogliono varcare le soglie della realtà, draghi, creature fatate… Il Dampyr del passato, Finnian, eroe celtico noto oggi come San Frediano, Harlan, Tesla, Kurjak… Lucca altomedievale, Lucca onirica, Lucca moderna… Spade affilate, piombo rovente, terribili illusioni, vampiri assetati e sangue a fiumi.

Tutto ciò nel Dampyr Il Santo venuto dall’Irlanda.

[…] La mostra dampyriana, oltre all’arte contemporanea che diventa cover, si spinge oltre, verso un ulteriore livello di rassegna sperimentale: per le strade, nei vicoli, nelle case, nei locali, vicino ai monumenti, seguendo la magica cartina disegnata da Michele Cropera che vedete nella gallery sopra, chi partecipa a Lucca Comics & Games 2018 avrà la possibilità di leggere la storia di Dampyr nei luoghi in cui avviene!

 

 

 

Fonte: Sergio Bonelli Editore

 

Consigliati dalla redazione