Abbiamo recensito per voi Nina che disagio, la graphic novel d’esordio di Ilaria Palleschi. Trovate la recensione nella parte superiore della pagina e il podcast dopo la sinossi del cartonato (17 x 23 cm, 160 pp., col., 19,00 Euro) edito da BAO Publishing.

 

Ilaria Palleschi debutta nel romanzo grafico con una storia di scelte: scelte obbligate, scelte a lungo rimandate, scelte che ci vengono tolte di mano prima che siamo pronti ad affrontarle. Nina è una ragazza socialmente e umanamente incompiuta, che un giorno trova nel proprio letto un’altra sé. Identica, solo priva dell’inettitudine sociale. L’altra Nina decide di risolvere i problemi della vista del suo alter ego, ma ben presto un aspetto della sua presenza comincia a rivelarsi forse più problematico ancora. Una riflessione divertente e divertita su un momento delicato della vita in cui, per fortuna e purtroppo, non c’è nessuno ad affrontare le difficoltà al posto nostro.

 

 

Consigliati dalla redazione