Abbiamo recensito per voi Negativa, la nuova graphic novel di Alessandro Baronciani. Trovate la recensione nella parte superiore della pagina e il podcast dopo la sinossi del brossurato con alette (15 x 21 cm, 160 pp., b/n, 21,00 Euro) edito da BAO Publishing.

 

Stella è praticamente nata sotto ai riflettori. Fotografata tanto da non avere praticamente più un privato, è tra le celebrità più amate al mondo. Un giorno, le persone intorno a lei iniziano a morire. E l’esistenzialismo di Alessandro Baronciani si tinge di sangue, ma quel sangue è grigio. Un libro inquietante perché racconta un orrore che nasce da dentro e per questo è impossibile da considerare altro da noi. Un libro magnifico perché disegnato come se il segno fosse calligrafia, e le immagini parole che sapevamo già, ma non osavamo pronunciare. Un libro importante perché svela dove si nasconde l’ombra interiore di chi legge, quella che mentre abbiamo il libro aperto tra le mani sguscia via per pugnalarci alle spalle. Contiene inserti cartotecnici che si dispiegano a cancelletto e pagine alterate fisicamente per un’esperienza di lettura completamente immersiva. Un piccolo capolavoro di ingegneria delle emozioni.

 

 

Consigliati dalla redazione