ATTENZIONE! Sebbene la conclusione della storia oggetto della recensione sia ormai il segreto di Pulcinella, avvisiamo i lettori che seguono degli SPOILER. 

 

Batman #50, variant cover di Jim Lee

È trascorso oltre un anno da quella fatidica proposta, e oggi siamo finalmente pronti a celebrare uno dei matrimoni più attesi della Nona Arte, quello tra Batman e Catwoman. Sin dalle primissime pubblicazioni targate Rinascita, Tom King ha focalizzato la sua attenzione su questa stramba relazione nata quando i due erano adolescenti e passata indenne attraverso gli anni. Tra alti e bassi, Bruce e Selina hanno scoperto di avere molto in comune: gettate le maschere e messe a nudo le rispettive personalità, i due si sono scoperti spiriti affini, più di quanto loro stessi immaginassero.

In quest’ultimo periodo, il Cavaliere Oscuro è stato impegnato a sventare le minacce portate a Gotham City dai vari Bane, l’Enigmista o Poison Ivy. Sullo sfondo, lo scrittore americano portava avanti questa delicata sottotrama: Tetti, Ogni epilogo è un preludio, Un giorno o l’altro e Sposa o ladra sono letture di grande spessore, ballate intense che hanno conferito molteplici sfumature e approfondito questo pluridecennale rapporto. Ora, però, il tempo dei preamboli è finito: i testimoni sono arrivati, le fedi ci sono, ed è tempo che la marcia nuziale risuoni nell’aria e che le promesse vengano pronunciate dagli sposi.

Il cinquantunesimo numero della collana italiana dedicata all’Uomo Pipistrello ospita il celebrativo numero #50 della serie originale, incentrato interamente sul matrimonio di Batman. Per l’occasione, King si avvale del supporto del fido Mikel Janin al tavolo da disegno e di un nutrito gruppo di artisti che ha legato la propria carriera alla storia del personaggio. L’elenco è lungo, ma non possiamo non citare tra i tanti Frank Miller, Lee Bermejo, Neal Adams, Andy Kubert, Tim Sale, Paul Pope e Greg Capullo, disegnatori che non sono voluti mancare a questo importante appuntamento.

Come accaduto in passato, lo scrittore di Omega Men sfrutta tutta la potenzialità di una scrittura speculare in cui condurre in parallelo il delicato percorso di avvicinamento tra Bruce e Selina. Mentre seguiamo i preparativi della coppia, ne riviviamo i trascorsi, un’operazione resa brillantemente dalle illustrazioni dei disegnatori ospiti. Abbiamo inoltre la possibilità di leggere il contenuto delle lettere che i due amanti stanno per scambiarsi: gradualmente, la vicenda si dipana per giungere al suo climax, il momento fatidico in cui pronunciare il sospirato “sì”. Che però si rivela essere un “no”.

Batman #50, anteprima 01

In diverse occasioni, abbiamo rimarcato il grande lavoro di King sulla serie, la sua capacità di imbastire un ciclo di storie epico che conferisce nuova luce a una delle icone del Fumetto popolare. Sulla lunga distanza, la sua gestione è emersa grazie all’incredibile organicità con la quale è stata sviluppata: ogni storyarc è stato costruito magistralmente per condurre il lettore in questo preciso momento, aggiungendo di volta in volta pathos a una vicenda di grande umanità.

A questo punto, ripercorrendo la run di King, la conclusione della storia in questione non appare una sorpresa bensì la coerente conclusione di un’incredibile arco narrativo sviluppatosi per oltre due anni. Escludendo scelte dettate da ragioni commerciali, e considerando che la fede al dito non avrebbe “rovinato” il personaggio – un Bruce felice non sarebbe dispiaciuto a nessuno – l’unica ragione per annullare le nozze è da ricercare nella necessità di Batman di vivere una condizione di solitudine e di tormento interiore. “Io sono Batman perché sono Batman”, confessava a un’incerta Gotham Girl il Crociato Incappucciato, e in quella frase è racchiusa l’essenza dello status quo di un eroe che non può semplicemente vivere e basta.

È affascinante ammirare come ogni elemento si incastri alla perfezione e, soprattutto, la lungimiranza con la quale King abbia chiuso un’ideale prima fase e prepari il terreno per la successiva. Il tutto condensato in incredibili pagine di notevole pregio, in cui lo stile realistico di Janin fa da elemento portante per la successione di stili che si innestano per raccontare questo appassionante affresco pop.

La terza parte dell’arco narrativo Dall’esterno chiude piacevolmente lo spillato: la storia imbastita da Bryan Hill per i disegni di Philippe Briones ci mostra un riflessivo Cavaliere Oscuro affrontare Karma in un confronto sulla pericolosità della Squadra dei Batman nella vita del Nostro.

 

Batman #50, anteprima 01