Se vi capitasse di notarlo mentre state curiosando tra gli scaffali della vostra fumetteria o tra i ripiani di una libreria, fareste gran cosa a non lasciarvi scappare Tutti possono fare fumetti di Gud. È edito da Tunué, all’interno della propria collana di manuali dedicati alla Nona Arte, ma sfogliandolo risulta impossibile ritenerlo e catalogarlo un semplice trattato. Sulla scia di celebri precedenti, tra cui spiccano le opere di Scott McCloud, è un tomo a fumetti sui fumetti, per nulla convenzionale.

Avevate mai pensato per esempio, alle istruzioni per montare un mobile Ikea o per la sicurezza su un aereo, come a qualcosa di appartenente al mondo delle nuvole parlanti? Dalla distinzione di un’immagine nata per l’illustrazione, per l’animazione o per le strisce, alla nascita di quest’ultime, dagli strumenti e le tecniche necessarie per creare una storia al come e il perché farlo, il suo autore, al secolo Daniele Bonomo, con una facilità strabiliante riesce a esemplificarne senza mai banalizzare i concetti fondamentali.

Scrittore e disegnatore soprattutto di pagine umoristiche, nonché insegnante alla Scuola Internazionale di Comics, sono qui coniugate le qualità di docente e di professionista del settore, unite a una capacità di sintesi unica. Il valore aggiunto del volume sono l’ironia e il divertimento che lo pervadono, che lo sostengono, elementi essenziali che dovrebbero accompagnare la passione di chi esercita questo fantastico mestiere o ne gode come lettore.

L’immediatezza del tratto, la chiarezza dei dialoghi, l’uso di personaggi noti a tutti come Pinocchio o Braccio di Ferro nel ruolo di docenti speciali, ne fanno un libro per tutti, per il neofita e l’addetto ai lavori, comprensibile e apprezzabile a ogni età.

Il titolo è naturalmente provocatorio, Tutti possono fare fumetti perché: ognuno di noi può imparare il linguaggio che li contraddistingue e usarlo per esprimersi, ma diventare uno dei maestri delle cui tavole è cosparso il brossurato, è altra cosa. Eppure il messaggio di Gud è diretto. Per chi vuole guardare oltre il velo la realtà che si cela dietro un fumetto o per chi la conosce già, riassaporare l’essenza, il fascino di un vastissimo mondo di competenze ed emozioni, può godere di questo piccolo gioiello d’arte e sull’arte, sequenziale.