Métal Hurlant

Un inaspettato annuncio su Facebook ha rivelato che Métal Hurlant, rivista francese di culto dedicata al Fumetti di genere fantasy, fantascientifico e horror, sta per riaprire i battenti. Non sono ancora stati forniti ulteriori dettagli, ma la pubblicazione farà ritorno sugli scaffali d’Oltralpe nel corso del 2021.

Métal Hurlant è nata nel 1974 dal collettivo Les Humanoïdes Associés, fondato dai fumettisti Moebius e Philippe Druillet, lo scrittore e giornalista Jean-Pierre Dionnet e il direttore finanziario Bernard Farkas. Gli elementi caratteristici erano l’elaborata veste grafica e il taglio adulto, in un periodo in cui il Fumetto era ancora un medium rivolto principalmente ai giovani.

Proposta inizialmente a cadenza trimestrale, dopo un paio d’anni la testata si è assestata su una periodicità mensile fino al 1987, quando chiuse (dal 2002 al 2004 resuscitò per quattordici numeri. Sulle sue pagine sono stati pubblicati lavori di numerosi grandi artisti, tra cui Alejandro Jodorowsky, Enki Bilal, Milo Manara, Richard Corben, Philippe Druillet, Magnus e Paolo Eleuteri Serpieri.

 

 

Nel 1977, Métal Hurlant arrivò con il titolo Heavy Metal negli Stati Uniti, dove viene pubblicata ancora oggi. C’è stata anche un’edizione italiana, durata dal 1981 al 1984. Dalla rivista sono inoltre stati tratti due film animati, un videogioco e una serie televisiva composta da due stagioni.

 

C'était prévu dans Superman, Spirou et Walking Dead : la propagation d'une épidémie virale à l'échelle de l'…

Pubblicato da Métal Hurlant su Giovedì 14 maggio 2020