Vi abbiamo già parlato di Outlawed, lo speciale con cui il prossimo marzo la Marvel metterà al bando i suoi eroi minorenni, e del ritorno di alcune serie del passato che li hanno visti protagonisti. Tra esse c’è quella dedicata al team simbolo della più recente ondata di nuovi personaggi della Casa delle Idee, i Champions, che tornano con storie scritte da Eve L. Ewing e disegnate dal nostro Simone Di Meo.

La sceneggiatrice ha risposto ad alcune domande, postele da Screen Rant, ed ecco le sue dichiarazioni più interessanti:

 

Champions #1, copertina di Toni Infante

Ewing – Sono davvero entusiasta e spero che lo siano anche i lettori. Sono una grande fan dei Champions e ho amato tutto quel che Jim Zub e il suo team hanno fatto con loro nell’ultima serie. Quindi sono eccitata in senso nerd dalla possibilità di raccontare una storia che coinvolga così tanti personaggi che amo tutti assieme.

Ho l’abitudine di mettere pressione a me stessa, ma non per quel che la gente potrà pensare o dire della storia, bensì riguardo quel che so che i personaggi meritino, così come i nostri lettori.

Penso che, presi in gruppo, i Champions siano davvero tra i personaggi più interessanti che l’Universo Marvel abbia da offrire. Ho adorato scrivere Kamala Khan su Marvel Team-Up e i lettori più attenti hanno notato che ho coinvolto Nadia Van Dyne e Miles Morales nelle mie storie di Ironheart. Voglio raccontare una storia degna di loro. Per me, la sfida più grande sta nel lavorare con un cast così ampio, nel tentativo di rendere la vicenda coerente pur dando a tutti il proprio momento di gloria.

Alanna Smith mi ha proposto il progetto l’estate scorsa. Mi ha convinto subito. Non appena ho iniziato a lavorare al soggetto, è stato chiaro che anche altri team creativi erano interessati a riprendere le redini della storia, il che era per me un onore. Quindi ci siamo trovati di fronte a un completo cambio di status per un settore intero dell’Universo Marvel, il che mi ha portata a mettermi in contatto con un paio di altri scrittori, per sincronizzare i nostri progetti. Non vedo l’ora di vedere come andranno le cose.

 

L’interesse è molto, in effetti. Come reagirà lo spirito innovatore dei Champions, che hanno un’idea di eroismo diversa rispetto a quella tradizionale, alle restrizioni imposte durante gli eventi di Outlawed? E quale sarà il loro rapporto con due gruppi appartenenti ad epoche editoriali Marvel molto distanti, come il Power Pack e i New Warriors? Sarà interessante scoprirlo…

 

 

 

Fonte: Screen Rant

 

Consigliati dalla redazione