A quattordici anni dalla sua conclusione, a breve verrà pubblicato un nuovo one-shot di Death Note, celebre opera scritta da Tsugumi Oba per i disegni di Takeshi Obata.

Tramite una nuova immagine promozionale è stato recentemente confermato che il manga uscirà sul numero 3 della rivista Jump SQ, edita in Giappone da Shueisha, disponibile a partire dal prossimo 4 febbraio.

L’illustrazione ritrae il protagonista della storia a fianco dello shinigami Ryuk ed è accompagnata da questa didascalia:

 

Note – Giustizia o male.

Dopo diversi anni dalla morte di Light Yagami… il quaderno dello shinigami Ryuk riporta in auge la tempesta e, ancora una volta, la leggenda!!!

 

Il fumetto, scritto e disegnato dagli autori dell’opera originale, sarà composto da ottantasette pagine, di cui quella a centrale a colori; inoltre sarà protagonista dell’illustrazione di copertina del magazine.

Death Note è stato serializzato dal 2003 al 2006 sulle pagine di Weekly Shonen Jump (Shueisha), e vede come protagonista Light Yagami, uno studente del liceo che si imbatte in un quaderno nero con un potere letale: scrivendo sulle pagine il nome di una persona, questa morirà secondo le modalità indicate. Dal fumetto sono stati tratti un anime per la Televisione, una webserie, diversi film, un musical, due light novel e vari videogiochi.

 

 

Lo stesso tandem creativo ha firmato anche Bakuman e Platinum End. Quest’ultimo narra la storia di Mirai, ragazzo che, a causa di un incidente, ha perso la sua famiglia ed è stato costretto a subire ogni genere di vessazione da parte degli zii che lo hanno accolto. Ormai privo di ogni stimolo per andare avanti, il giovane tenta di suicidarsi, ma viene salvato da Nasse, che si presenta a lui come il suo angelo custode. Mirai ancora non sa che ha involontariamente preso parte alle selezioni per la scelta di un nuovo dio…

I sopracitati fumetti sono disponibili nel nostro Paese sotto le insegne di Planet Manga.

 

Death Note, teaser di Takeshi Obata

 

 

 

Fonti: Comicbook | WSJ_manga

 

Consigliati dalla redazione