Durante l’edizione 2019 del New York Comic ConDan DiDio aveva presentato la timeline definitiva dell’Universo DC. Sempre grazie alla parole del Co-Publisher, ora sappiamo che la versione riveduta e corretta della Storia DC entrerà in vigore sulle pagine dell’albo celebrativo Wonder Woman #750, in uscita il prossimo 22 gennaio negli Stati Uniti.

 

 

DiDio ha infatti risposto ad alcune domande dei rivenditori su Facebook, definendo la portata dell’evento e motivando il ritorno alla numerazione originale della testata di Diana:

 

DiDio – Si è parlato parecchio – e anch’io l’ho fatto – della nostra timeline. Lo scopo è quello di fornire una base di racconti che possano offrire maggiore consistenza e uniformità alle interpretazioni dei nostri personaggi. Stiamo cercando di realizzare una serie di titolo che ri-narreranno la storia dell’Universo DC. In un certo senso, diventeranno la nostra Bibbia dell’Universo DC.

Una delle prime serie in cui questo avverrà è Wonder Woman #750. Il cambio della numerazione è legato a tutto questo, nel senso che sarà la prima volta che riconosceremo la timeline, stabilendo che Wonder Woman è la nostra prima super eroina, come si vedrà nella storia di Scott Snyder e Bryan Hitch. Qualcosa di similare succederà anche sulle pagine di Flash.

 

Abbiamo dunque la conferma che la Generazione 1, ovvero quella degli eroi originali, è nata nel corso della Seconda Guerra Mondiale, come il primo Flash e il resto della Justice Society of America, da poco tornata canonica. Vi ricordiamo che la serie del Velocista Scarlatto toccherà quota 750 uscite il prossimo 26 febbraio.

In occasione di questa sessione di domande e risposte, DiDio si è inoltre soffermato sui titoli targati Black Label, l’etichetta “adulta” della DC Comics.

Queste le sue dichiarazioni:

 

DiDio – È un successo straordinario per noi. Il responso e la reazione sono andati oltre le nostre aspettative. Il nostro piano è quello di assicurarci che il materiale che stiamo realizzando sia coerente, forte e che venga pubblicato rispettando le scadenze. Non annunceremo nulla finché non saremo certi che gli albi escano come da programma.

Vogliamo puntare sulla maturità, sulla sensibilità e sulla qualità. Il talento continuerà a essere la nostra linea guida. Non produrremo materiale in eccesso, perché vogliamo essere sicuri di lavorare con un piano a lungo termine.

 

È notizia di oggi che a partire dal 2 aprile avremo modo di leggere le pubblicazioni italiane DC Comics targate Panini Comics.

 

Wonder Woman #750, copertina di Joelle Jones

 

 

Fonti: Newsarama | Newsarama

 

Consigliati dalla redazione