Superman #18, copertina di Ivan Reis

Dopo oltre ottant’anni passati a nascondere la propria identità dietro a un paio di occhiali da vista, Superman sta per rivelare al mondo il suo segreto, il legame che lo lega indissolubilmente al giornalista Clark Kent.

L’artefice di questa svolta è quel Brian M. Bendis chiamato dalla DC Comics ormai due anni fa per portare nuova linfa alle testate del kryptoniano. Dopo una breve apparizione nel celebrativo Action Comics #1000, lo scrittore di Cleveland ha iniziato a delineare la sua versione del personaggio con la miniserie Man of Steel per poi raccogliere le redini delle due testate mensili.

L’eclatante gesto avverrà a dicembre, sulle pagine di Superman #18, disegnato da Ivan Reis, ma già domani, mercoledì 13 novembre, i lettori americani avranno modo di conoscere le motivazioni dietro alla storica decisione. Clark ne parlerà infatti con Supergirl sul numero #17: uno scambio di battute che ha inizio nella tavola che trovate nella gallery in coda all’articolo.

 

 

L’esordio della saga, intitolata The Truth, è sempre più vicino, e i lettori si chiedono come reagirà la gente comune dell’Universo DC alla notizia e che effetti avrà il tutto sul Daily Planet. Vi ricordiamo che Clark Kent ha vinto un premio Pulitzer per la sua attività di reporter: dovrà forse restituirlo?

In un’intervista al Washington Post, Bendis ha dichiarato che nonostante questo enorme cambiamento dello status quo, la figura di Clark Kent non sparirà e continuerà a risultare importante per l’economia delle serie di Superman; per lui, condividere il proprio segreto è un modo per rendere ancora più sincero il rapporto con la gente.

È stato inoltre reso noto che oltre al one-shot Superman: Heroes, che mostrerà le conseguenze dell’annuncio sulle persone vicine a Kal, uscirà un corrispettivo “criminale”, Superman: Villains, con le reazioni dei cattivi.

Restate sintonizzati per i prossimi sviluppi!

 

 

 

Fonti: CBR | CBR

 

Consigliati dalla redazione