Il prossimo 18 dicembre farà il suo esordio negli Stati Uniti la nuova serie dedicata alla Suicide Squad: scritta da Tom Taylor (Injustice) per i disegni di Bruno Redondo (Titans), promette di riportare al centro della scena il gruppo di villain e antieroi della DC Comics nell’iterazione più brutale mai vista prima.

Desta curiosità Lok, il misterioso referente che prenderà il controllo della Task Force X, ora che Amanda Waller è morta. Sappiamo inoltre che la prima missione porterà la squadra ad affrontare un gruppo di terroristi internazionali noti come Revolutionaries.

 

 

Dalle prime anticipazioni diffuse dalla DC Comics, sembra che gli equilibri interni alla Suicide Squad verranno compromessi quando alcuni Revolutionaries sopravvissuti all’attacco si uniranno al team. Di chi potranno fidarsi Harley Quinn e Deadshot, dato che i loro nuovi compagni sono le stesse persone che erano stati inviati a uccidere?

In vista dell’esordio è stata diffusa un’immagine promozionale della serie in cui vengono mostrati per la prima volta tutti i personaggi coinvolti nelle nuove avventure della Task Force X.

 

Suicide Squad, character design di Bruno Redondo

 

Attorno ai due veterani Harley e Deadshot troviamo un gruppo decisamente variegato, che accoglie al suo interno criminali di ogni sorta. Agli ordini di Lok, di cui sono ignoti obiettivi e origini, troviamo il velocista Jog, la forzuta Osita e la selvaggia Thylacine, dalle marcate fattezze aborigene.

Abbiamo poi creature acquatiche, Scale e Fin, una volante, Aerie, e un’altra dai poteri mistici, Deadly Six, con il suo orologio a sei cifre. Nella categoria “disagio adolescenziale” possiamo annoverare Chaos Kitten (che a prima vista sembra tutt’altro che una villain), T.N.Teen, con probabili capacità pirocinetiche, e la punk rocker Wink.

Date uno sguardo alla gallery in basso per conoscerli meglio uno a uno, in attesa di vederli finalmente in azione a partire dal prossimo 18 dicembre sulle pagine di Suicide Squad #1. Non affezionatevi troppo, però: secondo gli autori, ci saranno spesso delle sostituzioni… e per i motivi più macabri!

 

 

 

Fonti: DC Comics | Comic Book

 

Consigliati dalla redazione