Speciale Tex 35: Tex l'inesorabile, copertina di Claudio Villa (edizione da libreria)

Sono stati quattro i panel Sergio Bonelli Editore di venerdì 1° novembre, qui a Lucca Comics & Games 2019. Hanno interessato tre personaggi storici della casa editrice milanese come Dampyr, Nathan Never e Tex, oltre a una new entry il cui esordio nel pantheon bonelliano era atteso da tempo: Lo Sconosciuto, antieroe creato da Magnus nel 1975.

Mauro Boselli e Giorgio Giusfredi, in qualità di curatori di entrambe le serie, hanno presenziato sia la conferenza di Aquila della Notte che quella del Figlio del Diavolo.

Cominciamo dal western e dagli artisti ammirati quest’anno sulla straordinaria doppia uscita del “Texone” – ovvero Tex Speciale – nell’arco di dodici mesi: Laura Zuccheri (Doc!, giugno 2019) e Claudio Villa (Tex l’inesorabile, presentato in anteprima Lucca e in edicola a inizio 2020) torneranno a disegnare il nostro ranger sulla serie regolare.

La Zuccheri è inoltre impegnata su un cartonato alla francese dedicato al personaggio, per ora in stand-by per i mille impegni di Boselli, responsabile dei testi. Pasquale Ruju è al lavoro su un “Texone” illustrato da Giampiero Casertano, mentre Alessandro Piccinelli sta disegnando un racconto con i tre fratelli Bill – creati da Gianluigi Bonelli – ospitato dal prossimo Maxi Tex autunnale del 2020.

Infine, per la testata Tex Willer, dedicata alla gioventù del protagonista, a dicembre arriverà il primo speciale intitolato Fantasmi di Natale, di Boselli e dell’artista esordiente Marco Ghion.

 

 

Veniamo all’horror di Dampyr. Giorgio Giusfredi e Alessio Fortunato, gli autori dell’attuale albo in edicola, L’amica mortale (Dampyr 236), stanno preparando un’avventura di Harlan Draka ambientata a Matera, mentre quella di dicembre, di Claudio Falco e di Fabrizio Longo, ci porterà in Alto Adige per parlarci della figura natalizia del folclore locale, il Krampus.

Lo Speciale del 2020 riguarderà Emilio Salgari e i pirati della Malesia; sarà disegnato da Marco Villa – figlio di Claudio – e sceneggiato da Boselli.

Nel 2020 Dampyr festeggerà il suo ventesimo compleanno, e sono diverse le sorprese in ballo: per ora sappiamo che l’albo celebrativo sarà disegnato da Majo e non sarà semplicemente a colori, ma caratterizzato da una bicromia molto particolare, in cui conosceremo l’altro grande amore mortale – oltre alla madre di suo figlio Harlan – dell’arcivampiro Draka, ovvero la donna mortale chiamata Fortunata.

Al panel di Nathan Never non si è parlato di novità ma è stato un incontro estremamente interessante – impreziosito dal contributo del divulgatore scientifico Adrian Fartade – sul volume Nathan Never: Stazione Spaziale Internazionale, (presentato qui a Lucca), progetto nato dalla collaborazione tra la casa editrice milanese con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e l’European Space Agency (ESA).

La storia scritta da Bepi Vigna, disegnata da Sergio Giardo (autore anche della copertina) e colorata da Romina Denti mette in scena un team-up tra l’Agente Speciale Alfa e l’astronauta Luca Parmitano – divenuto da poco il primo comandante italiano della Stazione Spaziale Internazionale – che ha regalato a tutti i fan di Nathan un saluto speciale dallo spazio.

Concludiamo con il rilancio di Unknow, l’antieroe di Magnus, al secolo Roberto Raviola. Lo Sconosciuto – Le nuove avventure è stato affidato alla penna di Daniele Brolli e alle matite di Davide Fabbri e Andrea Borgioli. Il progetto iniziale è stato articolato in una miniserie in tre parti per le fumetterie e le librerie di varia; in seguito avremo una versione da edicola. La prima metà dell’episodio d’esordio, Le luci dell’Ovest, illustrato da Fabbri supportato agli inchiostri da Christian Dalla Vecchia, è disponibile allo stand Bonelli presso la fiera lucchese.

 

Consigliati dalla redazione