New Mutants#98, copertina di Rob Liefeld

Rob Liefeld, fumettista simbolo degli anni Novanta e co-fondatore della Image Comics, starebbe per intentare un’azione legale nei confronti della Marvel Entertainment per non meglio precisate “pratiche scorrette”.

Attraverso una serie di tweet, l’autore ha rivelato di essersi recentemente consultato con il suo avvocato e di avere, eventualmente, tutte le carte in regola per portare in tribunale la Casa delle Idee, citando in giudizio addirittura Bob Iger, CEO della Walt Disney Company.

Anche dopo la nascita della Image e il successo della sua serie Youngblood (di cui ha però perso i diritti), Liefeld ha continuato a collaborare in diverse occasioni con l’editore di New York, a partire dal discusso rilancio degli Avengers targato La rinascita degli eroi, a fine anni Novanta.

Lo scorso agosto, ad esempio, è stato distribuito negli Stati Uniti il numero #0 di Major X, speciale extra-size della miniserie sugli X-Men che ha recentemente firmato.

 

 

Senza scendere nei dettagli, il fumettista californiano ha spiegato ai suoi seguaci su Twitter (che aveva abbandonato pochi mesi or sono) che le accuse sono rivolte alla divisione editoriale della major americana e non riguardano la compagnia gemella Marvel Studios, che porta sul grande schermo i personaggi creati dalla prima. Proprio uno di questi, Deadpool, sarebbe il motivo della possibile causa di cui sopra.

Vi ricordiamo che Liefeld ha creato il Mercenario Chiacchierone insieme allo sceneggiatore Fabian Nicieza quasi trent’anni fa, sul numero #98 della serie New Mutants.

Nell’ultimo anno, il fumettista – che non è mai stato un’acqua cheta – è stato spesso coinvolto nelle polemiche: ricorderete le sue accuse alla DC Comics e il successivo diverbio avuto con Sean Gordon Murphy.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

 

 

Fonte: CBR

 

Consigliati dalla redazione