Doom Patrol- Weight Of The Worldscopertina di Nick Derington

Pochi giorni or sono, la DC Comics ha rivisto i propri programmi riguardo i progetti Doom Patrol: Weight of the Worlds e Birds of Prey. Il primo, scritto da Gerard Way e Jeremy Lambert, ha esordito negli Stati Uniti lo scorso 3 luglio ed è stato il titolo che ha segnato il rilancio dell’etichetta Young Animal, curata dal leader dei My Chemical Romance.

Inizialmente annunciata come serie regolare, quella che è sostanzialmente la seconda stagione di Doom Patrol è stata ridimensionata a miniserie, andando a concludersi con il numero #7, previsto per il 29 gennaio 2020. Young Animal non pare comunque a rischio, dato che il prossimo 13 novembre debutterà la promettente Far Sector, maxiserie in dodici parti firmata da N.K. Jemisin ai testi e da Jamal Campbell ai disegni.

Le idee della DC Comics concernenti Birds of Prey appaiono invece sempre più confuse. La rinascita del gruppo di scatenate antieroine, attualmente composto da Harley QuinnBlack Canary e Cacciatrice, è inizialmente slittata dal 30 ottobre all’anno prossimo; dopodiché, il fumetto affidato a Brian Azzarello ed Emanuela Luppachino ha cambiato target ed è stato inserito nell’etichetta Black Label, rivolta a un pubblico adulto. Gli ultimi aggiornamenti in merito riportano che, da serie regolare, Birds of Prey è stata ridotta a one-shot di novantasei pagine, le quali proporranno quelli che sarebbero stati i primi quattro numeri.

Vi ricordiamo che il titolo è stato messo in cantiere in vista dell’uscita del film Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn, così come Harley Quinn and the Birds of Prey, di Amanda Conner e Jimmy Palmiotti, eventi entrambi previsti per febbraio 2020.

 

Birds of Prey #1, copertina di Emanuela Lupacchino

 

 

Font: Bleeding Cool

 

Consigliati dalla redazione