Monthly Comic Beam 6 (giugno 2019)

Sul numero di dicembre di Monthly Comic Beam, previsto sugli scaffali del Sol Levante per il prossimo 12 novembre, si concluderà l’adattamento manga di Go Tanabe de Il richiamo di Cthulhu (The Call of Cthulhu, 1928).

È nel seminale racconto di H.P. Lovecraft che appare per la prima volta l’inquietante entità extraterrestre che ha dato nome al celeberrimo Ciclo di Cthulhu – noto anche come I Miti di Cthulhu – che comprende la parte più importante delle opere del Solitario di Providence e di altri noti autori quali Robert Albert Bloch, August Derleth, Linwood Vrooman Carter e Frank Belknap Long.

La trasposizione a fumetti de Il richiamo di Cthulhu realizzata da Tanabe è cominciata sul numero di giugno di Monthly Comic Beam, edito in patria da Kadokawa lo scorso 11 maggio.

Il progetto è parte di una cospicua produzione del mangaka dedicata ai lavori di Lovecraft, che comprende nella sua complessità sei titoli: L’estraneo (2007), Il mastino e altre storie (2014), Il colore venuto dallo spazio (2015), L’abitatore del buio (2016), Le montagne della follia (2016) e L’ombra venuta dal tempo (Toki o Koeru Kage, 2018). A parte il primo e l’ultimo (conclusosi in Giappone a novembre 2018), sono stati tutti pubblicati in Italia da J-POP.

 

 

La storia originale de Il richiamo di Cthulhu è incentrata sulla figura di Francis Wayland Thurston e sulle sue indagini riguardanti una setta di adoratori di un essere senza tempo noto come Cthulhu: un dio dormiente sotto le profondità dell’oceano il cui risveglio significherà l’apocalisse sulla Terra.

Ci auguriamo di poter leggere presto nel nostro Paese l’interpretazione di Tanabe, maestro dal tratto sopraffino. Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti.

 

 

Fonte: Anime News Network

 

Consigliati dalla redazione