Dylan Dog 399: Oggi sposi, copertina di Gigi Cavenago

Il primo appuntamento targato Sergio Bonelli Editore a Lucca Comics & Games 2019 non poteva che essere dedicato a uno dei personaggi più rappresentativi della casa editrice milanese, Dylan Dog, attualmente al centro di un evento decisamente peculiare.

Il tutto è stato rivelato sulle pagine del quotidiano Repubblica, tramite un articolo di Luca Valtorta, il quale ha moderato il panel tenutosi nella Chiesa di San Giovanni, intitolato Robinson presenta: Dylan Dog va a nozze! e con la partecipazione del curatore e prima penna del personaggio, Roberto Recchioni, e del direttore editoriale di Bonelli, Michele Masiero.

L’Indagatore dell’Incubo si sposa, e questo lo sapevamo da tempo, quello che ancora non conoscevamo era il nome della sposa… che però si è scoperto essere un sposo! Trattasi del suo inseparabile braccio destro e maggiordomo: Groucho.

Le sorprese non finiscono qui, perché a celebrare la cerimonia sarà l’antagonista per eccellenza dell’attuale corso: John Ghost.

 

 

La casa editrice milanese ha dunque alzato il velo – è proprio il caso di dirlo – sul personaggio in abito nunziale che campeggia sulla copertina firmata da Gigi Cavenago per Oggi sposi (Dylan Dog 399). Si tratta di un matrimonio d’amore, secondo Recchioni: “Non è uno scherzo, non è un escamotage” ha assicurato. La storia da lui scritta è disegnata da un nutrito team di artisti composto da Marco Nizzoli, Luca Casalanguida, Nicola Mari, Sergio Gerasi e Angelo Stano.

Nel fumetto che uscirà in edicola il prossimo 29 novembre, ma già disponibile in largo anticipo alla fiera toscana, assisteremo al lieto evento, che per forza di cose ha scatenato i fan sul web. Per sapere cosa c’è dietro questo inaspettato matrimonio tra due vecchi amici non resta che leggere l’albo.

Come ha spiegato Recchioni a Lucca, la terza fase del rilancio da lui ideato per la creatura di Tiziano Sclavi è agli sgoccioli, e si concluderà con il gran finale del Ciclo della meteora. L’autore romano ha dichiarato di essere stato incaricato dallo stesso Sclavi di portare Dylan Dog nel XXI Secolo, così da portare a compimento il passaggio di testimone tra loro.

Il nuovo corso dell’Old Boy scaturirà dopo la catastrofe che coinciderà con il 400° albo, intitolato E ora, l’Apocalisse!. I primi sei mesi del 2020 proporranno i numeri dal 401 al 406, i quali costituiranno una mini-saga in cui il mondo di Dylan verrà rivoluzionato.

 

Roberto Recchioni e Michele Masiero

 

Consigliati dalla redazione