In Timephoon! torna un personaggio che aveva un ruolo di primo piano nella serie animata originale e che non era ancora riapparso finora. Scopriamo le curiosità che lo riguardano analizzando il ventunesimo episodio della seconda stagione di DuckTales con la nostra rubrica Behind DuckTales!

 

Qui a Paperopoli la vita è un uragano?

 

La prima frase dell’episodio riprende il verso iniziale della sigla originale di DuckTales.

 

I residenti si stanno preparando all’arrivo di El Pato, la tempesta peggiore che si sia vista da decenni.

 

El Pato è un gioco di parole con El Nino: “pato” significa infatti “papero” in spagnolo.

 

Addentrati nel futuro della caccia al tesoro: il passato. Prendendo in prestito la vasca del tempo di Archimede, le acute menti della Qua & Co. può rintracciare tesori perduti proprio nell’attimo prima che vadano persi!

 

Qua viaggia nel tempo con la vasca che aveva visto alla fine dell’episodio The Outlaw Scrooge McDuck!.

 

Bubba!

 

L’utilizzo della macchina del tempo da parte di Qua ha come effetto collaterale quello di trasportare nel presente il cavernicolo Bubba. Si tratta di un papero proveniente dalla preistoria, un personaggio introdotto nell’episodio Il tempo delle pietre, nella seconda stagione della serie originale di DuckTales.

Questa versione di Bubba, pur avendo un lessico limitato, sembra essere più intelligente della precedente: riesce infatti a utilizzare in modo efficace oggetti inventati dopo la sua epoca d’origine.

 

Congelato in un iceberg? Assurdo.

 

Come gli fa notare Gaia, Paperone è già stato congelato in passato: lo abbiamo visto nell’episodio The Golden Lagoon of White Agony Plains!.

 


Qua, abbiamo un nuovo fratello. È un cavernicolo e si chiama Bubba! Vuoi sentire la sua canzone? “Bubba, Bubba…” È tutto quello che ho.

 

Quo presenta il papero preistorico al fratello cantando l’inizio della sua canzone, tratta dalla serie anni ’80, mentre in sottofondo si sente la melodia del brano.

 

Webba!

 

Gaia si presenta a Bubba come Webba, il nome che veniva adottato dal cavernicolo nella precedente iterazione di DuckTales.

 

Tu non vuoi fare del male alla gente. Possiamo essere amici. Ti chiamerò Tootsie.

 

Minacciato dal triceratopo, Qui tenta di calmarla chiamandola Tootsie, il nome del dinosauro domestico di Bubba nella serie originale. Questa versione, però, è un po’ più grande e decisamente più aggressiva.

 

È abbastanza evoluto. Duro. Furbo. È un’idea folle.

 

Qui, Quo e Gaia riflettono sull’atteggiamento di Bubba, ipotizzando che il cavernicolo possa essere un antico antenato di Paperone. Il montaggio ci mostra infatti il papero scolpire un cilindro nella pietra, confermando la teoria. In realtà un indizio era già stato seminato nella scena che introduce il personaggio, dove lo vediamo evitare delle trappole tentando di raggiungere un tesoro.

 

BEHIND DUCKTALES – STAGIONE 1:

BEHIND DUCKTALES – STAGIONE 2: