È già disponibile in fumetteria e in libreria Le anime di Edo, opera di Koichi Masahara (I doni di Edo) portata in Italia da BAO Publishing per l’etichetta Aiken.

Di seguito trovate la sinossi e un’anteprima sfogliabile del brossurato (12,6 x 18 cm, 200 pp., b/n, 7,90 Euro), oltre al comunicato ufficiale del lancio:

 

Koichi Masahara torna con una nuova collezione di storie, ancora più raffinate e intense, che raccontano le storie degli abitanti dell’antica capitale del Giappone. Documentatissimo, ma mai pedante, con uno sguardo quasi fraterno l’autore ci fa avvicinare a personaggi straordinari e perfettamente delineati, dandoci la sensazione di far realmente parte delle loro vite. Un piccolo gioiello. Volume autoconclusivo.

 

 

 

LE ANIME DI EDO

 

Il mangaka Koichi Masahara torna a raccontare le vite di Edo, la Tokyo dell’antichità. Storie familiari, folkloristiche, curiose e sempre intense evocano il Giappone di un tempo passato, in cui la tradizione si mescola alle vicissitudini dei personaggi. Un nuovo volume autoconclusivo nella linea Aiken, i manga di BAO.

 

Le anime di Edo, copertina di Koichi Masahara

 

L’intreccio delle vite delle singole persone non solo crea la storia di un popolo, ma diventa anche il tessuto vivo della città.

 

BAO Publishing è lieta di annunciare il nuovo titolo della linea Aiken, il manga di BAO, il volume autoconclusivo Le anime di Edo di Koichi Masahara, già autore de “I doni di Edo”.

Una nuova collezione di nove storie firmate dal mangaka Koichi Masahara, ancora più raffinate e intense, che raccontano le vite degli abitanti dell’antica capitale del Giappone. Una raccolta di racconti in stile Jidai Geki, ovvero trame ad ambientazione storica, collocati temporalmente nel periodo Tokugawa. Con uno sguardo fraterno l’autore ci fa avvicinare a personaggi straordinari e perfettamente delineati, dandoci la sensazione di far realmente parte delle loro vite.

 

Le anime di Edo è disponibile in libreria dal 17 ottobre 2019

 

Koichi Masahara, nato a Kyōto nel 1967, debutta come mangaka nel 1999. Nel 2011 riceve il premio nella categoria Nuovi Talenti del Japan Media Arts Festival nella sezione manga. La sua arte si è resa celebre grazie al suo modo di raccontare l’umanità del periodo Edo con uno stile raffinato e ricco di ricerca storica.

 

Consigliati dalla redazione