Un paio di anni fa, Carmine Di Giandomenico (Flash, All-New X-Factor) aveva lanciato attraverso i social la proposta di realizzare un’installazione artistica ispirata a Goldrake, protagonista del manga di Go Nagai pubblicato in Italia da d/visual.

Il fumettista ha collaborato con Alfonso Di FelicePietro IommiPiero Aquilini per presentare una serie di modelli 3D e una progettazione architettonica e strutturale che vedrebbe UFO Robot posizionarsi al centro di un’aiuola erbosa di Teramo, la sua città natale, precisamente in Piazza Garibaldi.

 

 

Non si tratterà semplicemente di una scultura, come nel caso di altre riproduzioni di Super Robot sparse per il mondo, ma di una struttura che attraverso un sottopassaggio pedonale permetterà alle persone di raggiungere la Sala Ipogeo, in grado di ospitare uno spazio espositivo o informativo per gli eventi del territorio. Goldrake farà dunque da sfondo a concerti in piazza, sfilate e manifestazioni come Teramo Comix, con le sue ali che conterranno luci in grado di migliorare la scarsa illuminazione della piazza.

Il budget preventivato per la realizzazione del progetto è di 180.000 Euro, che verranno raccolti attraverso sponsor e crowdfunding, senza sfruttare le casse comunali e le tasse ai contribuenti. Nei prossimi giorni, l’iniziativa potrebbe essere messa al vaglio del sindaco Gianguido D’Alberto, che valuterà se dare il via libera.

L’idea è che il robottone giapponese possa attirare nuovi visitatori, così da potenziare il turismo nella città abruzzese.

 

 

GOLDRAKE A TERAMO

Tutto si muove e tutto si può creare

Pubblicato da Goldrake a Teramo su Sabato 28 settembre 2019

 

 

Fonte: Go Nagai World