A volte basta creare un solo personaggio per entrare nella storia del Fumetto, così come una figura ridicolizzata per anni può ottenere il proprio riscatto e divenire un idolo mediatico. Questa è la storia del creatore di Aquaman, Paul Norris.

 

GLI ARTIGIANI DEL FUMETTO

 

Aquaman

Paul Leroy Norris nasce nel 1914 a Greenville, in Ohio. Nel 1934, esortato da un suo cugino, il dottor Emerson Reck, si trasferisce a Fremont, in Nebraska, per studiare presso un locale college privato, il Midland Lutheran College. Qui, oltre a divenire Art Director dell’annuario scolastico e a realizzare disegni e caricature, partecipa a delle recite teatrali, dipinge insegne e assume la carica di presidente della locale YMCA (Young Men’s Christian Association).

Qualche tempo dopo, Norris disegna per conto del fratello di Reck, Myron Reck, un fumetto intitolato Hobo Cupboard. Myron Reck riesce a vendere l’opera a un gruppo editoriale, che però in cambio della firma dell’accordo richiede una consistente quantità di materiale aggiuntivo da pubblicare.

Non potendo disegnare e continuare gli studi allo stesso tempo, Norris decide a malincuore di abbandonare il college e tornare in Ohio. Arriva quasi a realizzare il quantitativo di disegni richiesto, ma per un crudele scherzo del destino qualche giorno prima della consegna il gruppo editoriale va in fallimento e il progetto muore sul nascere.

Non perdendosi d’animo, Norris completa i suoi studi presso la Dayton School of Art, dove incontra Ann Elizabeth Mayenschein, che sposa nel 1939. Poco tempo prima, inoltre, è riuscito a trovare un lavoro come illustratore presso il Dayton Daily News.

Nel 1940, insieme a sua moglie, si trasferisce a New York, nella speranza di perseguire una carriera nel campo del Fumetto. Il suo portfolio viene notato in prima battuta dalla piccola casa editrice Prize Publications, la quale gli affida i suoi primi incarichi come disegnatore di fumetti.

Pochi mesi dopo, nell’agosto 1941, Norris esordisce in casa DC Comics (nota a quel tempio come National Comics Publications) realizzando una storia dell’originale Sandman che compare su Adventure Comics #65.

Nel novembre 1941, su More Fun Comics #73, viene pubblicata la storia – sceneggiata quasi certamente da Mort WeisingerThe Submarine Strikes, che vede la prima apparizione di Aquaman. Lo stesso Norris crea il design originale del personaggio, utilizzato ancora oggi.

Sempre nel 1941, Norris inizia a disegnare una striscia per un quotidiano di New York. A causa di una clausola contrattuale sfuggita sia a lui che al suo legale, il disegnatore firma un impegno di esclusiva con il quotidiano ed è dunque costretto ad abbandonare la DC Comics e Aquaman, dopo aver realizzato appena una manciata di storie.

Nel 1943, Paul Norris viene arruolato nell’esercito americano. Grazie alle sue abilità di disegnatore, gli viene affidato l’incarico di realizzare volantini propagandistici che vengono poi lanciati su alcuni villaggi giapponesi esortati alla resa.

Conclusa la Seconda Guerra Mondiale, Norris torna negli Stati Uniti e, oltre ad altri incarichi occasionali per DC Comics, Dell Comics e Gold Key Comics, inizia a disegnare strisce a fumetti per la King Features Syndacate.

 

Brick Bradford

 

Nell’ottobre 1952, a seguito dell’abbandono dei suoi creatori, William Ritt e Clarence Gray, Norris inizia a sceneggiare e disegnare le strisce giornaliere e domenicali incentrate su Brick Bradford.

Sarà l’incarico che più segnerà la sua carriera professionale e che porterà avanti in maniera ininterrotta, senza sforare mai una scadenza, per ben trentacinque anni, fino all’aprile 1987. Al suo abbandono, la striscia viene chiusa.

Prima del suo ritiro definitivo dal mondo del Fumetto, Norris realizza – in un’ideale chiusura del cerchio – un’illustrazione di Aquaman, circondato da altri eroi disegnati da una pletora di altri artisti, che compare in un poster pubblicato nel 1988 su History of the DC Universe.

Vivendo delle royalties delle sue opere e rimanendo inorridito di fronte al crescente tasso di violenza dei fumetti moderni, l’artista partecipa negli anni successivi ad alcune convention sul Fumetto, ma nel 2000, a seguito dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute e della morte di sua moglie – dopo un matrimonio durato ben sessantun anni – si ritira del tutto dalla scena pubblica.

Norris muore nel 2007, all’età di 93 anni, a seguito di un infarto.

La sua principale creazione, invece, Aquaman, continua a essere protagonista del mondo del Fumetto e oggi, grazie all’attore Jason Momoa, è anche una icona mediatica. Sì, a volte basta ideare un solo personaggio per entrare nella Storia.

 

DC Comics

 

 

Fonti: Web Archive | Web Archive | Lambiek | Comics.org | Real Tegan | Newsfromme

 

Consigliati dalla redazione