Sono passati dieci mesi da quando Tatai Lab ha annunciato a sorpresa il ritorno di Wondercity, il fumetto creato a metà degli anni Duemila da Giovanni Gualdoni, Stefano Turconi ed Emanuele Tenderini.

La serie venne interrotta da Free Books dopo soli sei numeri pubblicati, ma a Lucca Comics & Games 2019 i lettori troveranno due nuovi albi volti a concludere la prima stagione. Tatai Lab proporrà inoltre uno speciale cofanetto contenente anche le storie già pubblicate in una nuova edizione simile a quella originale.

Gli albi spillati, in formato comic-book, conterranno due storie ciascuno: quella principale e un breve fumetto di poche pagine, le Tales of Wonder, incentrate sui personaggi secondari.

Wondercity è ambientato negli anni Trenta, in una città africana tecnologicamente avanzata dove ha sede il Collegio delle Meraviglie, una scuola che accoglie tutti i ragazzi dotati di poteri sovrannaturali, chiamati “talenti”.

 

 

Da fumetto “indipendente”, Wondercity vendeva solo in Italia quasi 30.000 copie, e la volontà dell’editore attuale è quella di riportare agli antichi fasti la pubblicazione. Tatai Lab ha acquistato tutti i diritti della serie e prevede di curare il progetto a 360 gradi, esportandolo all’estero e realizzando in futuro anche le stagioni successive.

A inizio anno vi abbiamo presentato una serie di interviste ai disegnatori e ai coloristi dei due albi inediti; nelle settimane che ci separano dal nuovo esordio ve ne proporremo altre imperniate sugli sceneggiatori e su altre firme coinvolte nel rilancio, oltre ad articoli di approfondimento.

Qui sotto, in esclusiva per i lettori di BadTaste.it, potete vedere la copertina di Wondercity 8, l’unica inedita (la settima era già stata svelata anni fa nell’anteprima del sesto), disegnata dal grande Stefano Turconi (Non stancarti di andare).

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

 

Wondercity 8, copertina di Stefano Turconi

 

Consigliati dalla redazione