Dopo gli indizi disseminati da Tom Taylor (Injustice) e Bruno Redondo (Titans) nei giorni scorsi, la DC Comics ha ufficializzato la pubblicazione di una nuova serie dedicata alla Suicide Squad.

A partire da dicembre, tornerà sugli scaffali delle fumetterie statunitensi l’iterazione più selvaggia del gruppo di villain. La nuova Task Force X sarà inviata in missione da un nuovo, misterioso referente, a seguito della morte Amanda Waller. Il suo compito è presto detto: neutralizzare un gruppo di terroristi internazionali noti come Revolutionaries.

 

 

Stando al comunicato stampa diffuso dall’editore di Burbank, non dobbiamo affezionarci troppo alla nuova formazione, in quanto le prime defezioni potrebbero essere dietro l’angolo. Inoltre, Harley Quinn e Deadshot dovranno allearsi con dei criminali provenienti dal penitenziario di Belle Reve, non sapendo quanto possano fidarsi di loro.

Lo sceneggiatore ha presentato così il progetto all’Hollywood Reporter:

 

Taylor – Nessuno è davvero al sicuro. C’è un nuovo regime che vede la squadra come nient’altro che un asset. Le eventuali perdite sul campo non sono ritenute rilevanti. Possono sempre trovare nuovi membri, e lo faranno.

Bruno e io abbiamo lavorato insieme per circa otto anni ed è uno dei miei disegnatori preferiti al mondo. Parliamo lo stesso linguaggio narrativo e concepiamo la narrazione nello stesso modo. Creare dei nuovi personaggi con lui per la DC è davvero un sogno.

 

La nuova serie esordirà con un numero da quaranta pagine il prossimo 18 dicembre e sarà disponibile sia con la copertina regolare di Ivan Reis sia con la variant cover firmata dal nostro Francesco Mattina.

 

Suicide Squad #1, copertina di Ivan Reis

 

 

Fonte: DC Comics

 

Consigliati dalla redazione