Il prossimo 22 ottobre arriverà in edicola il quindicesimo Speciale di Dampyr. Il brossurato di 160 pagine ha per titolo Doppelgänger Hotel e sarà incentrato sul tema del doppio, che tanta fortuna ha avuto in Letteratura così come nel Cinema e ovviamente nel Fumetto.

Il doppelgänger affonda le proprie radici nel folclore di molti paesi e nell’esoterismo; nel XIX Secolo assume un concetto squisitamente gotico grazie a due opere che possono ritenersi tra i capostipiti del genere: Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde (Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde, 1886), di Robert Louis Stevenson, e Il ritratto di Dorian Gray (The Picture of Dorian Gray, 1890), di Oscar Wilde.

 

 

Il racconto contenuto nello speciale di Dampyr si prospetta intrigante, in quanto ci mostrerà gli alter ego tutt’altro che raccomandabili – a giudicare dalla copertina di Enea Riboldi – dei nostri eroi: Harlan Draka, Tesla Dubcek ed Emil Kurjak.

La storia porta la firma di due autentiche colonne di Sergio Bonelli Editore: Luigi Mignacco ai testi, noto soprattuto per i suoi contributi su Zagor e Mister No, e Gino Vercelli, artista molto amato dai fan di Martin Mystère e Nathan Never.

Di seguito trovate la sinossi dell’albo e un’anteprima delle sue splendide tavole:

 

Il giovane Jorge Luis Borges sogna di incontrare il proprio doppio e con esso la sua morte. Ma cosa succederebbe realmente se Harlan, Tesla e Kurjak incontrassero i loro alter ego? …
Jack Tarrant scompare dopo aver vinto una vacanza in un misterioso castello in Scozia e Dean Barrimore chiema il Dampyr e i suoi compagni per capire che fine ha fatto l’amico perduto. Quale orrore cela dentro le sue mura il tetro Destiny Hotel?

 

 

 

Fonte: Sergio Bonelli Editore

 

Consigliati dalla redazione