Nel 2009, Cullen Bunn (Venom) esordiva alla Marvel con la storia Spider’s Song, disegnata da Dan Brereton e pubblicata su Immortal Weapons #2. Lo scorso agosto, dopo un percorso decennale che l’ha reso uno degli sceneggiatori più prolifici del settore, Bunn ha espresso tramite la propria pagina Facebook un pensiero accorato riguardante la sua carriera alla Casa delle Idee, aggiungendo una considerazione piuttosto inaspettata: dal suo esordio, sarebbe la prima volta in cui non ha incarichi.

 

 

Come lo sceneggiatore stesso ha precisato, il suo ritorno potrebbe avvenire in qualsiasi momento, ma resta interessante il fatto che al momento sia stato messo “in pausa”. L’ultimo albo in lavorazione (con sceneggiatura terminata) firmato da Bunn per la Marvel è dunque Absolute Carnage: Scream #3, in uscita negli Stati Uniti il prossimo ottobre.

Ecco le parole dello scrittore, dalle quali emerge chiaramente la speranza di un cambio di tendenza:

 

Absolute Carnage: Scream #3, copertina di Gerardo Sandoval

Bunn – Per la prima volta in praticamente dieci anni non sono al lavoro su alcun progetto per la Marvel Comics. Da Fear Itself: The Fearless, ho sempre avuto in lavorazione una, due o tre storie contemporaneamente per loro. E ora nulla.

Certo, tutto potrebbe cambiare domani stesso, ma per ora lascio solo che questo senso di straniamento si assesti. Penso di poter dire senza alcun dubbio che senza la Marvel non starei vivendo il mio sogno di sceneggiatore a tempo pieno. Dopotutto, mi hanno offerto il mio primo contratto in esclusiva, a suo tempo. Quel supporto e quella fiducia nel mio lavoro mi hanno permesso di fare il grande passo e lasciare il mio precedente impiego, provando a vivere di questo.

Ho lavorato su così tante storie di cui vado dannatamente fiero: Deadpool kills the Marvel Universe, Magneto, Fearless Defenders, Venom… la lista potrebbe continuare ancora e ancora. Senza dimenticare che ho avuto la possibilità di scrivere Uncanny X-Men, una serie che ha significato molto per me. Era una testata che collezionavo con mio padre, e so che sarebbe stato davvero emozionato nel vedermi scriverla.

Sono grato a tutti i fantastici editor e autori con cui ho lavorato nel corso degli anni. Ho instaurato delle vere amicizie. Alcuni di loro lavorano tuttora alla Marvel, mentre altri sono passati altrove.

Come dicevo, potrei ricevere l’incarico per un’altra storia già domani. Forse. O forse no. Per me è solo il primo momento da molto tempo in cui non entro nella mia cartella “Progetti Marvel” su tempistica quotidiana (a volte anche ogni ora). Quindi… è così… strano. E qualora non dovessi lavorare mai più a nessuna storia Marvel, sono felice del tempo trascorso su Terra-616 (e in tutti gli altri folli universi).

Ok, sto parlando in maniera sconclusionata. Ho molto lavoro a cui tornare. Restate sintonizzati per gli annunci di diversi nuovi progetti (personali e non) che vi sorprenderanno!

 

A dirla tutta, lo sceneggiatore di Monsters Unleashed! e X-Men: Blue non è nuovo a uscite di questo genere: esattamente cinque anni fa, dopo aver firmato svariate miniserie su Deadpool, aveva confessato di sentirsi al capolinea con la Marvel. Poco dopo gli vennero affidate altri due progetti dedicati al Mercenario Chiacchierone.

Funzionerà anche questa volta?

 

For the first time in nearly a decade, I am not working on a project for Marvel Comics. Since FEAR ITSELF:THE FEARLESS,…

Pubblicato da Cullen Bunn su Giovedì 22 agosto 2019

 

 

Fonte: Newsarama | Marvel

 

Consigliati dalla redazione