Se state guardando The Boys, il serial di Prime Video che tratta il tema dei super eroi come mai nessun prodotto audiovisivo ha fatto in passato, forse dovreste sapere che la storia è tratta da una grande serie a fumetti firmata da Garth Ennis (Preacher) e Darick Robertson (Happy!).

Una lettura che vi invitiamo senza indugi – Panini Comics sta riproponendo tutti gli episodi in volumi cartonati – perché, per quanto lo show sia abbastanza fedele a livello di trame (e molto nello spirito), esistono delle differenze sostanziali fra i due prodotti.

Quali? Stiamo per raccontarvele, e ovviamente questo significa sottoporvi a una certa quantità di SPOILER. Siete avvertiti.

 

I RAGAZZI

 

The Boys

 

Il processo di recupero dei protagonisti, dei Ragazzi, come unità di lotta al crimine della serie Amazon è molto fedele a quanto accade nel fumetto. Il britannico William “Billy” Butcher recluta Hughie Campbell dopo la morte della sua ragazza, Robin, e lo porta dai suoi compari (la loro prima riunione, sulle pagine del fumetto edito da Dynamite è però più amichevole rispetto a quella sullo schermo). Per quanto riguarda l’incarnazione stessa dei protagonisti, Karl Urban è davvero molto rassomigliante al Butcher che vediamo scatenare l’inferno delle storie di Ennis, con il suo fascino ruvido, la lingua tagliente e un lato dolce molto, molto nascosto. La mancanza più rilevante? Terror, il suo bulldog perennemente arrapato, che però appare in secondo piano in un flashback. Un altro piccolo tradimento? La storia d’amore suggerita tra Butcher e Rayner, direttrice della CIA: a fumetti ha la forma di una liaison sessuale sfacciata e mostrata sin nei minimi dettagli.

L’altro protagonista, presto ribattezzato Piccolo Hughie, rimane anch’egli aderente a quanto visto su carta. Sia la versione dei comics, con il volto di Simon Pegg (che nel serial interpreta suo padre!), sia il commesso di un negozio di elettronica interpretato Jack Quaid sono rappresentati come dei tipi normalissimi, banalmente quotidiani, precedentemente privi di qualunque anelito per l’azione e l’avventura. L’origine scozzese del personaggio a fumetti è stata accantonata, così come l’amore per la musica e i super eroi ha preso il posto, nello show, dell’ossessione dello Hughie fumettistico per le teorie del complotto.

The Boys Omnibus #1, variant cover fotografica

Latte Materno è cambiato ben poco e rimane la voce della ragione del gruppo. L’unico vero cambiamento fatto nel personaggio che Laz Alonso interpreta sta nel fatto che sua figlia, una bambina sullo schermo, è una teppistella adolescente a fumetti. Chi invece è cambiato moltissimo è il Francese, interpretato da Tome Kapon: quello della serie di Ennis è un vero folle, decisamente instabile, che mugugna in due lingue e attacca i nemici con una rabbia incontrollabile; il Frenchie di Amazon è invece un criminale di strada con molta più autoconsapevolezza, nervi saldi, romanticismo e compassione: molto più adatto alla TV, insomma.

È però la Femmina della specie il personaggio che ha subito i cambiamenti più importanti, seppur a livello di background. Interpretata da Karen Fukuhara (già Katana in Suicide Squad), non fa parte dei Ragazzi all’inizio dello show, ma impara a fidarsi di loro episodio dopo episodio, soprattutto grazie all’empatia di Frenchie. Sotto certi aspetti, la prima stagione è una sorta di storia delle origini per lei, mentre nel fumetto questo personaggio tanto letale quanto silenzioso ha un forte rapporto d’amicizia con i membri del gruppo. Questo, a dire il vero, vale un po’ per tutti, dato che nel fumetto la squadra è già formata all’arrivo di Hughie, mentre nell’adattamento Butcher tenta di “rimettere insieme la vecchia banda”.

Il sesto componente, non ufficiale, è Mallory, anch’essa consistentemente diversa. Compare nel finale della prima stagione ed è un’ex agente operativo della CIA che ha contribuito alla nascita dei Ragazzi, ma ora è pentita di aver scatenato Butcher nel mondo. La morte dei nipoti di Mallory per mano di Fiaccola è argomento di grande tensione interno alla squadra. Nei fumetti, il suo personaggio è un maschio, introdotto molto avanti nella storia, e la morte dei suoi nipoti non danneggia in alcun modo il gruppo.

 

 

Continua nella prossima pagina!