Nelle scorse ore, la Marvel ha annunciato che a novembre farà il suo esordio negli Stati Uniti una serie regolare dedicata a Yondu Udonta, nello specifico la versione introdotta dai film dei Guardiani della Galassia (interpretata da Michael Rooker) e successivamente canonizzata anche nella continuity fumettistica.

La collana sarà scritta da Lonnie Nadler e Zac Thompson (Cable) per i disegni di John McCrea (Dead Eyes). Queste le dichiarazioni del team creativo che hanno accompagnato l’annuncio:

 

Yondu #1, copertina di Cully Hamner

Nadler – Yondu è un personaggio unico, molti lettori lo conoscono grazie ai film della serie Guardiani della Galassia, ma la sua storia è del tutto indefinita nell’ambito dei fumetti. È una pagina bianca. Abbiamo colto questa occasione come un’ottima opportunità per mostrare ai lettori chi sia davvero Yondu, mentre esploriamo i retroscena criminali dell’enorme cosmo della Marvel.

Thompson – Yondu rappresenta l’opportunità di realizzare qualcosa di completamente differente per Lonnie e me. Offriremo ai lettori una storia piena di gente comune, ambientata nello spazio, attraverso l’aspetto cosmico dell’Universo Marvel. Yondu è piena di battute in ogni pagina. Scrivere questa serie ha rappresentato per noi un grande divertimento e abbiamo riso fino alle lacrime tutte le volte in cui proponevamo una nuova scena.

Tuttavia, volevamo conferire a Yondu una profondità che i lettori avrebbero potuto apprezzare. C’è molto di totalmente inedito in questa storia; nuovi pianeti, rivelazioni, personaggi e avventure. Yondu si sta ritagliando un nuovo posto all’interno della cosmologia Marvel, lasciando dietro di sé una scia di distruzione ovunque vada.

Nadler – Con Yondu, Zac e io volevamo davvero oltrepassare i nostri limiti, in quanto scrittori, quindi ci siamo spinti verso nuovi lidi, un aspetto che credo coglierà molti lettori di sorpresa. Siamo noti principalmente per storie horror, ma questa serie è una commedia crime in piena regola, con elementi neo-western. È differente da qualsiasi altra cosa abbiamo affrontato finora.

Lavorare con John McCrea è stato totalmente surreale. Siamo grandi fan del suo lavoro su serie come Hitman e The Boys, avere la possibilità di collaborare con un veterano come John [McCrea] è un sogno impossibile che si realizza. Sta migliorando la nostra storia di pagina in pagina.

Thompson – John McCrea è un collaboratore da sogno. Ha inserito così tanti dettagli assurdi nel mondo di Yondu che i lettori potranno scandagliare ogni pagina in cerca di particolari nascosti e piccoli dettagli, con un lavoro magistrale sui personaggi. Il curriculum di John vanta alcune delle più grandi serie della Storia del Fumetto, ma questo potrebbe essere il miglior lavoro che abbia mai realizzato. Non vedo l’ora che la gente possa leggere ciò che stiamo preparando.

McCrea – Yondu è un’avventura spaziale che esplora gli squallidi retroscena della componente cosmica dell’Universo Marvel. Zac, Lonnie e io vi mostreremo cessi spaziali, fogne cosmiche e gangster della galassia in un racconto travolgente che attraversa il tempo e lo spazio.

 

In chiusura, vi presentiamo la sinossi di Yondu #1 diffusa dall’editore statunitense, seguita dalla copertina di Cully Hamner e dalle prime tavole dell’albo.

 

Yondu, Raveger solitario e canaglia a tutto tondo, sta per ottenere la più grande ricompensa della sua vita imbattendosi in una nuova, pericolosa arma! L’artefatto si rivela però più mortale di quanto potesse immaginare. La paga varrà il rischio quando Yondu si ritroverà a essere il bersaglio di un misterioso mercenario? Inoltre, giunge un visitatore inaspettato dal futuro per fermare Yondu, portando con sé una domanda: quanto è riuscito a mandare tutto in vacca, esattamente?! Scopritelo in questa nuovissima serie firmata da Zac Thompson e Lonnie Nadler (Age of X-Man, Guardians of the Galaxy Annual) e John McCrea (Dead Eyes)!

 

 

 

Fonte: Comicbook

 

Consigliati dalla redazione