Wolverine & Captain America: Weapon Plus #1, copertina di Skan

Lo scorso mese vi abbiamo mostrato le prime tavole di Wolverine & Captain America: Weapon Plus #1, one-shot di quaranta pagine firmato da Ethan Sacks (Old Man Hawkeye) e Diogenes Neves (Green Arrow), con copertina di Skan e variant cover di Chris Bachalo.

La storia è incentrata sul misterioso Programma Arma Plus, volto alla creazione del Super Soldato e introdotto da Grant Morrison e Igor Kordey sulle pagine di New X-Men #128 (2002). Se insieme alle pagine in anteprima la Marvel aveva mostrato dei documenti top-secret con riferimenti diretti a Captain America (Arma I), Wolverine (Arma X) e Fantomex (Arma XIII), nel fumetto sono state svelate importanti dettagli sugli altri esperimenti dell’organizzazione.

In passato, sono state fatte numerose ipotesi sull’identità della cavia di Arma II. L’unica certezza è che si trattò di un esperimento sugli animali, e, trattandosi di un’invenzione di Morrison, per molto tempo gli appassionati hanno fantasticato sulla possibilità che si trattasse di un riferimento ai protagonisti di WE3, miniserie DC Comics/Vertigo del 2004 disegnata da Frank Quitely. Con questo one-shot, si scopre che Arma II è anche nota come Brute Force, vale a dire un branco di animali geneticamente modificati introdotti nell’Universo Marvel nel corso degli anni Novanta.

Apprendiamo poi che gli studi su Arma IV furono guidati dal dottor Ted Sallis, il che lo portò a trasformarsi nell’Uomo Cosa. Nick Fury fu a capo di Arma V: Venom, progetto approfondito nello speciale Web of Venom: Ve’Nam. Gli studi per Arma VI sono invece quelli che portarono Luke Cage a diventare Power Man. Infine, tra i personaggi coinvolti nel Programma Arma Plus, che raccoglie tutte queste sperimentazioni, ci sarebbe anche Typhoid Mary.

Wolverine & Captain America: Weapon Plus #1, variant cover di Chris Bachalo

L’identità di Arma VII è ben nota da tempo: si tratta di Nuke, introdotto da Frank Miller e David Mazzucchelli sulle pagine di Daredevil: Rinascita. Le due sperimentazioni successive, Arma VIII e Arma IX, restano ancora avvolte dal mistero; l’unica certezza è che hanno coinvolto criminali e sociopatici, con la seconda denominata Psyche (nome adottato per qualche tempo da Dani Moonstar, ma dovrebbe trattarsi di un caso di omonimia) e un certo M. Hunt a capo del progetto.

Per completezza, vi ricordiamo che, qualche tempo fa, Rob Liefeld aveva dichiarato che Deadpool dovesse originariamente essere Arma IX, mentre Garrison Kane (curiosamente noto come Arma X, che è pero la denominazione di Wolverine) Arma XI. Tutto ciò, però, non è mai stato reso canonico dalla Casa delle Idee.

Oltre ai personaggi coinvolti nei vari esperimenti, Wolverine & Captain America: Weapon Plus #1 ha svelato delle sfaccettature interessanti del progetto. In un messaggio registrato da Fantomex rinvenuto dagli eroi sulla sua navicella (e sistema nervoso esterno) E.V.A., il Programma Arma Plus viene definito la più longeva ed efficace delle cospirazioni al mondo: avrebbe infatti condotto diverse operazioni simultaneamente, spesso utilizzando dei soggetti precedentemente indottrinati per offrirsi volontari. Tali condotte sarebbero ancora in corso nei giorni nostri, con Steve Rogers che rappresenterebbe la fonte d’ispirazione dell’interno progetto:

 

Decenni di morte e distruzione possono essere ricondotti a te, Capitano. Quindi, fai quel che ti riesce meglio. Ispirali.

 

A seguito di diversi scontri, il Discobolo e l’Artigliato Canadese si imbattono Adam, un folle super soldato vestito da Capitan America che, dopo aver ucciso svariate persone, si scaglia contro di loro; uno dei capi del Programma Arma Plus, però, lo uccide, eliminando le prove relative a un esperimento ancora più pericoloso: Arma XXX.

Wolverine & Captain America: Weapon Plus #1, anteprima 05

Scopriamo poi che l’intera organizzazione sarebbe stata messa in piedi da Billy Junger, che da bambino, nel 1945, fu presidente di un piccolo fan club di Capitan America. Nell’ambito del programma, durante il XX Secolo, Junger si focalizzò in seguito sulla lotta ai mutanti e ai comunisti, manovre condotte con successo fino agli anni Cinquanta, quando cominciò a invecchiare vistosamente.

Tra le altre cose rinvenute su E.V.A. da Rogers e Logan, saltano all’occhio delle strumentazioni fabbricate dalle famigerate aziende OsCorp, Stane International, Roxxon e S.I.C.K.L.E..

Lo speciale si chiude con il teaser di un nuovo progetto chiamato Weapon Plus: Weapons Free sul quale dovrebbe proseguire la storia. Oltre al titolo, nell’immagine sono presenti dei loghi relativi alle Armi sopracitate: l’impronta di una zampa per Arma II, un volto deforme per Arma IV, gli occhi di Venom per Arma V, la tiara di Luke Cage e una maschera teatrale divisa in due come simbolo di Arma IX.

Che siano i personaggi che vedremo all’opera nel fumetto?

 

 

 

Fonti: Newsarama | CBR | Comicbook

 

Consigliati dalla redazione