Dall’incontro con i rivenditori arrivano i primi annunci Marvel della cinquantesima edizione del Comic-Con International di San Diego. Il più eclatante è certamente quello relativo al varo di una serie regolare dedicata al Dottor Destino. Scritta da Christopher Cantwell (co-creatore del serial TV Halt and Catch Fire) e disegnata da Salvador Larroca (Uncanny X-Men), Doctor Doom avrà inizio a ottobre e ci mostrerà l’ex Famigerato Iron Man in una posizione decisamente interessante e conflittuale.

Ecco come viene descritta la storia dal sito ufficiale della Casa delle Idee:

 

Dopo aver dedicato parecchio tempo a per mettere in guardia il mondo sugli effetti negativi di un buco nero artificiale da un trilione di dollari, Destino sta ora lottando con le visioni di una vita completamente diversa e di un futuro migliore. Ma quando un massiccio attacco terroristico provocherà enormi perdite, Von Doom diverrà il primo sospettato. Cosa accadrà quando il Dottor Destino si allontanerà dalla legge… e da se stesso?

 

Doctor Doom #1, copertina di Salvador Larroca

 

Continuiamo con uno speciale legato al mondo di Spider-Man. Red Goblin: Red Death #1, sempre in uscita a ottobre, riporterà in scena la versione rossocromata di Norman Osborn, in possesso del simbionte di Carnage, che ha messo a ferro e fuoco la vita di Peter Parker nel finale del ciclo di Dan Slott.

Red Goblin verrà reintrodotto dagli scrittori Pat Gleason, Rob Fee e Sean Ryan per i disegni di Pete Woods. La copertina che vedete qua sotto è invece firmata da Philip Tan.

 

Red Goblin: Red Death #1, copertina di Philip Tan

 

Un logo che non vedevamo da diverso tempo è quello di Annihilation, l’evento cosmico che nel 2006 rilanciò l’intero ambito spaziale della Marvel, portando – tra le altre cose – alla creazione dei moderni Guardiani della Galassia, divenuti poi celebri in tutto il mondo grazie ai film di James Gunn.

A quanto pare, l’intenzione dell’editore di New York è quella di varare il prossimo novembre una nuova saga stellare che coinvolga il malefico Annihilus. Il teaser disegnato da Ariel Olivetti (La morte degli Inumani) recita infatti: “Annihilation è stato solo l’inizio…”. Il file d’immagine, tra l’altro, si chiama “annihilation-cover_0”, quindi dovrebbe trattarsi della copertina del numero #0 del progetto.

Sarà forse Donny Cates, scrittore di Guardians of the Galaxy, a occuparsene?

 

Annihilation teaser

 

Dal videogioco Marvel Future Fight arriva un progetto a fumetti che coinvolgerà alcuni dei personaggi asiatici recentemente introdotti nella continuity ufficiale: Luna Snow, Crescent and Io e White Fox. Si intitolerà Future Fight First, sarà scritto da Alyssa Wong e disegnato da Jon Lam, Kevin Libranda, Gang Hyuk Lim e altri artisti.

Le tre super eroine K-Pop sopracitate si sono fatte conoscere nel corso della miniserie War of the Realms: New Agents of Atlas, stanno per fare ritorno nel sequel dedicato al gruppo e il prossimo ottobre saranno ognuna protagonista di one-shot che rivelerà la propria origine segreta.

 

 

Dulcis in fundo, la Marvel ha annunciato per novembre il ritorno della realtà alternativa del 2099, quella che negli anni Novanta rappresentava la cosa più vicina a un futuro ufficiale di Terra-616. Del resto, ottant’anni fa veniva creata la Casa delle Idee e tra ottant’anni sarà proprio il 2099: quale momento migliore per un rilancio del brand?

A occuparsi del revival dell’etichetta nata nel 1992, Nick Spencer, attuale scrittore di Amazing Spider-Man, noto soprattutto per il controverso evento Secret Empire.

 

 

A proposito di grandi saghe: che fine ha fatto il progetto misterioso che era stato preannunciato da C.B. Cebulski con una timeline al C2E2 2019? È ancora previsto per dicembre, ha fatto sapere ai rivenditori David Gabriel (Senior VP of Sales della Marvel), svelando che si tratta in realtà di un one-shot che farà da prologo a diverse nuove pubblicazioni al debutto nel 2020.

 

2099, teaser

 

 

Fonti: Marvel | Marvel | Marvel | Marvel | Marvel | Newsarama

 

Consigliati dalla redazione