Bowie: Stardust, Rayguns, & Moonage Daydreams, annunciato nel dicembre 2017, è la biografia a fumetti della vita privata e professionale di una delle figure più influenti di sempre, per quanto riguarda il mondo della musica e del costume: il compianto David Bowie.

L’opera vede alle matite uno dei grandi nomi del comicdom, Mike Allred (X-Statix), come di consueto affiancato ai colori dalla moglie Laura Allred, mentre i testi sono opera di Steve Horton.

La graphic novel arriverà nelle librerie americane il 7 gennaio 2020, pubblicata dalla casa editrice Insight Editions, la quale ha recentemente diffuso la sinossi e tre tavole in anteprima:

 

Bowie: Stardust, Rayguns, & Moonage Daydreams, copertina di Mike Allred

Nel corso della sua vita, David Bowie è stato una delle icone più magnetiche della cultura pop moderna e ha sedotto intere generazioni di fan sia con la sua musica che con il suo personaggio anticonformista. Con la sua morte, il culto di Bowie non ha fatto altro che rafforzarsi.

Anche solo come musicista, il lascito di Bowie è straordinario, ma la sua impronta nell’immaginario collettivo va ben oltre la sua musica. Come performer visivo è andato oltre ogni possibile classificazione grazie all’estetismo psichedelico, un’immagine fuori dagli schemi e alla sua capacità di volteggiare ai confini del surreale.

Bowie: Stardust, Rayguns, & Moonage Daydreams racconta fedelmente l’evoluzione della carriera di Bowie, dall’anonimato alla fama, e parallelamente l’ascesa e la caduta dei suoi alter ego, come Ziggy Stardust. Mentre gli Spiders from Mars lentamente implodono, Bowie lotta contro la personalità di Ziggy. L’esito di questo conflitto intestino non cambierà soltanto lui ma il mondo intero.

 

 

 

Fonte: Newsarama

 

Consigliati dalla redazione