Major X #5, copertina di Rob Liefeld

Mercoledì 26 giugno uscirà negli Stati Uniti il sesto e ultimo numero di Major X, progetto Marvel che Rob Liefeld ha definito la sua ultima parola sul mondo degli X-Men.

In occasione del finale, il co-creatore di Deadpool – che ultimamente ha fatto parlare di sé dopo aver lanciato un’invettiva nei confronti della DC Comics – tornerà a occuparsi dei disegni del titolo oltre a scriverne le sceneggiature, come nel caso del numero d’esordio; il terzo numero è stato infatti illustrato da Whilce Portacio, mentre i restanti tre da Brent Peeples.

Quest’ultimo, firmando Major X #5, ha avuto modo di mettere in scena uno dei più grossi colpi di scena della miniserie, quello in cui il protagonista, Alexander Nathaniel Summers, svela a Tempesta di essere suo figlio! Già dal numero #1 era noto che il viaggiatore dimensionale fosse la progenie di Cable, e ora sappiamo anche chi è la madre.

Ororo e Nathan non hanno mai fatto coppia nell’Universo Marvel, ma non è detto che ciò non accada in futuro. Inoltre, va detto che Major X proviene da un mondo parallelo chiamato X-Istence – un luogo di pace e armonia per i mutanti ma attualmente sotto attacco – e, per quanto al momento non venga presentato come un doppione dimensionale, resta la possibilità che sia figlio di due versioni alternative dei due X-Men.

Le avventure della più recente creazione di Liefeld non terminano del tutto settimana prossima, in quanto la Casa delle Idee ha annunciato che ad agosto uscirà uno speciale numero zero che, oltre a riproporre la mini-saga All Along the Watchtower, originariamente pubblicata nel 2000 sulle pagine di Wolverine #154/155 e in qualche modo legata al personaggio, presenterà una breve storia inedita.

 

Major X #5, anteprima 01

 

 

Fonte: Comicbook

 

Consigliati dalla redazione