Nel corso della sua carriera, lo scrittore Joe Hill (NOS4A2) ha firmato diverse sceneggiature per fumetti. Il figlio di Stephen King considera infatti la Nona Arte il suo medium preferito e sta per fare il suo ritorno nel settore in grande stile.

La DC Comics ha infatti annunciato una nuova collana di fumetti horror intitolata Hill House Comics supervisionata dallo scrittore, che firmerà alcuni titoli. L’operazione può essere considerata in parte una prosecuzione dell’operato di Vertigo, storica etichetta chiusa la scorsa settimana che pubblicava diversi fumetti dell’orrore. Questo nuovo progetto sarà invece parte del brand Black Label, per lettori dai 17 anni in su, ed esordirà con cinque miniserie.

 

Joe Hill – Sono sempre stato innanzitutto uno scrittore di fumetti. Quando ho iniziato a scriverne, ho sentito all’istante di aver trovato il mio elemento. Era il genere di scrittura che preferivo. Sentivo che i miei punti di forza venivano amplificati e gli altri problemi incontrati nello scrivere romanzi erano scomparsi quasi del tutto.

Lavorare a Locke & Key è stata una delle esperienze creative più soddisfacenti della mia vita. È davvero emozionante tornare in questo campo: scrivere, lavorare assieme ai disegnatori, collaborare con altri scrittori. Per uno scrittore, sceneggiare fumetti è quanto di più vicino ci sia a essere nei Rolling Stones.

 

Basketful of Heads, scritto da Hill e disegnato dal nostro Leomacs (Battaglia), comincia in una casa ricca di artefatti vichinghi, come monete, uno scudo e addirittura un’ascia dai poteri sovrannaturali che può tagliare via una testa permettendole di continuare a parlare. Una giovane coppia si occupa dell’edificio, ma un giorno una tempesta lo colpisce; le teste cominciano a raccontare ognuna una versione diversa di quello che hanno fatto, in una sorta di Rashomon in versione splatter.

 

Leomacs – Ho disegnato un sacco di fumetti horror e penso che la chiave per farli funzionare sia trovare l’umanità all’interno della storia. Un horror è efficace quando i lettori sono preoccupati per i personaggi e per loro stessi. Il compito del disegnatore è di trovare quell’espressione del volto, quella posa del corpo e quello scenario che trasmettano l’orrore toccando il nervo giusto.

Questa storia vi terrà sulle spine. Il mio lavoro è assicurarmi che il lettore senta sulla sua pelle quello che sente la protagonista. È una sfida ma anche la parte divertente del lavoro.

 

Basketful of Heads #1, copertina di Leomacs

 

Dollhouse Family racconterà la storia di Alice, una bambina che riceve in regalo una grande casa delle bambole, abitata da una magica famiglia di pezza. Ormai invecchiata, Alice ritrova la casa scoprendo qualcosa di sorprendente… Il fumetto sarà scritto da Mike Carey (Lucifer, Unwritten) e disegnato da Peter Gross (Books of Magic).

 

Dollhouse #1, copertina di Peter Gross

 

Daphne Byrne sarà ambientato nella New York del XIX Secolo, con la protagonista che scopre che all’interno del suo corpo si nasconde una misteriosa entità. Il titolo sarà scritto da Laura Marks (al lavoro sull’adattamento televisivo di Locke & Key) e disegnato dal veterano Kelley Jones (Batman).

 

Daphne Bryne #1, copertina di Kelley Jones

 

The Low, Low Woods, sceneggiato da Carmen Maria Machado (Her Body and Other Parties) e disegnato da Dani, si svolgerà in una cittadina mineraria della Pennsylvania flagellata da una misteriosa peste che divora la memoria.

 

Low, Low Woods #1, copertina di Dani

 

Anche Plunge sarà scritto da Hill, ma non si conosce ancora il nome del disegnatore all’opera. Ispirandosi al film La cosa di John Carpenter, la miniserie tratterà di eventi sovrannaturali che avvengono nel Circolo Polare Artico, dove negli anni ’80 un vascello è scomparso nel nulla per poi riapparire quarant’anni dopo. Una squadra di ricercatori viene mandata in missione di salvataggio…

 

Hill – A bordo del vascello c’è dell’olio con proprietà inusuali. Al centro dell’isola a forma di anello, nelle acque profonde, sembrano esserci delle rovine di una civiltà preistorica. L’equipaggio del vascello esce dalle caverne dell’isola privo di occhi, senza essere invecchiato di un giorno e capace di fare calcoli matematici impossibili. C’è qualcosa di profondamente sbagliato in loro e nella tempesta che si sta avvicinando.

 

Sulle pagine di ogni miniserie verranno inoltre pubblicate due tavole della storia Sea Dogs, scritta da Hill e ambientata durante la Guerra d’indipendenza americana. La storia ha inizio nel 1779, quando la Marina britannica domina i mari e sta per scoppiare la rivoluzione; la flotta americana non può competere, perciò decide di mandare dei licantropi a bordo delle navi avversarie per divorarle dall’interno.

 

Plunge #1, copertina

 

 

Fonte: Entertainment Weekly

 

Consigliati dalla redazione