Nell’episodio The Other Thing, Sarge rivela di aver viaggiato in molti mondi ma di non averne mai trovato uno in cui esiste un suo doppio. Il suo arrivo nell’universo di May e compagni non può essere un caso, ma la sua squadra non ha intenzioni bellicose; è invece sulle tracce di quella che potrebbe essere la minaccia principale della sesta stagione di Agents of SHIELD.

 

Si chiamano Shrike. Sono semplici e primitivi. Arrivano su un nuovo mondo e infettano un ospite. Se l’ospite viene eliminato, si mettono alla disperata ricerca di uno nuovo.

 

La squadra di Sarge non è responsabile delle creature simili a pipistrelli introdotte nell’episodio precedente, anzi le sta cacciando per impedire che continuino a distruggere mondi. Così come i monoliti controllano il tempo e lo spazio, sembra che gli Shrike abbiano un potere legato alla vita e alla morte.

 

Mi servono un quinjet e un pilota, per andare nello Yucatan, dove è stato ritrovato il primo monolite dello SHIELD. E poi in Sud America. “Pachakutiq” è una parola Inca, credo possa esserci qualche nesso.

 

Benson vuole viaggiare fino allo Yucatan, dove Fitz era stato per studiare le origini del monolite spaziale. In Perù, invece, lo SHIELD aveva trovato il dispositivo 0-8-4 all’interno di un tempio Inca.

 

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 1

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 2

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 3

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 4

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 5

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 6