Code Yellow è un episodio di Agents of SHIELD insolitamente leggero nel quale scopriamo cos’ha fatto Deke Shaw dalla fine della quinta stagione in poi. Senza fare troppo rumore, potrebbe esserci stato un cambio di status quo nell’organizzazione:

 

La polizia di Reno ha subito chiamato lo SHIELD.

 

Da quando è stato compromesso dall’Hydra, come rivelato in Captain America: The Winter Soldier, lo SHIELD ha avuto diversi problemi con gli enti governativi che lo consideravano un’organizzazione che agiva fuori dalla legalità. Evidentemente il Presidente Mack è riuscito tramite la diplomazia a ristabilire i rapporti con le forze dell’ordine, come si può intuire dall’aperta collaborazione attuata in questo episodio.

 

Il suo corpo è pieno zeppo di neurotossine, probabilmente secrete da quella creatura aliena. Sono inerti, ma altamente combustibili.

 

I parassiti alieni che si impossessano del corpo dell’Agente Keller ricordano la Covata, una razza di alieni insettoidi ben nota ai lettori di fumetti Marvel, apparsa per la prima volta nel 1982 sulle pagine di Uncanny X-Men #155. La specie che vediamo in questo episodio ha un aspetto differente, e i suoi esemplari sembrano dei grossi pipistrelli; una scelta comprensibile, dato che la versione cartacea ricorda parecchio gli xenomorfi di Alien.

 

Tesoro, il punto è che un sistema di gioco come il Framework ci farà fare un mucchio di soldi.

 

Deke Shaw ha utilizzato il Framework al fine di creare un popolare videogioco che sfrutti la realtà virtuale per far vivere ai giocatori l’irruzione dei Remorath al Faro vista negli ultimi episodi della quinta stagione.

 

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 1

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 2

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 3

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 4

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 5

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 6

Consigliati dalla redazione