Napoleon Dynamite #1, copertina di Sarah Richard

Quando nel 2004 uscì nelle sale Napoleon Dynamite divenne subito un cult. Girato con un budget di soli 400.000 dollari, il film diretto da Jared Hess incassò più di 44 milioni.

Protagonista, uno strambo sedicenne che vive assieme al fratello maggiore e a sua nonna. La storia segue le sue giornate al liceo, tra i preparativi per il ballo scolastico di fine anno e le elezioni del nuovo rappresentante studentesco.

In seguito, la 20th Century Fox realizzò una serie televisiva, che però venne cancellata dopo soli sei episodi. Ora le avventure del bizzarro liceale dell’Idaho proseguiranno sotto forma di fumetto, grazie a una miniserie in quattro albi che da settembre sarà proposta negli Stati Uniti da IDW Publishing.

La sceneggiatura sarà scritta da Carlos Guzman-Verdugo e Alejandro Verdugo, mentre i disegni saranno realizzati da Jorge Monlongo (Over the Garden Wall, Rocko’s Modern Life).

La nuova storia si svolgerà subito dopo gli eventi del film, con Napoleon e Deb impegnati a indagare per riabilitare l’onore di Pedro, accusato di aver truccato le elezioni per diventare presidente del corpo studentesco. Ecco come ne hanno parlato gli sceneggiatori:

 

Verdugo – Napoleon Dynamite è una figura fondamentale della cultura pop, un classico racconto adolescenziale che parla allo strambo presente in ognuno di noi. È un onore avere la possibilità di esplorare le vite di Napoleon, Deb e Pedro, personaggi attuali ancora oggi. Tuttora vedo in giro persone con la maglietta “Vote for Pedro”!

Guzman-Verdugo – In questa storia ci siamo concentrati sul ricreare l’atmosfera unica del film, trovando l’equilibrio perfetto tra commedia stravagante e dramma quotidiano. Senza dubbio è stata una sfida, ma siamo sicuri che soddisferà i fan del film originale.

 

 

Fonte: Newsarama

 

Consigliati dalla redazione