Solo l’altro ieri vi abbiamo riportato le novità di Astorina previste per giugno, ma la casa editrice milanese ha in serbo altre sorprese estive per i suoi lettori: quattro albi speciali, il primo dei quali in uscita già il prossimo mese.

Vi avevamo riportato queste anticipazioni già all’ultima edizione di Cartoomics, annunciate al panel di Diabolik; ora, è tempo di andarle a scoprire nel dettaglio!

 

Diabolik Magnum, copertina di Giuseppe Di Bernardo

– Cominciamo da Diabolik Magnum, corposo tomo (12 x 17 cm, B, 624 pp., b/n, 7,90 Euro) programmato per il 15 giugno, nato da un’idea di Andrea Pasini per regalare sotto l’ombrellone uno svago prolungato ai fan del Re del Terrore. Il balenottero, con copertina di Giuseppe Di Bernardo, si intitola I gioielli perduti e raccoglie cinque storie della serie regolare rivedute e corrette: Contro un fantasma (Diabolik Anno XLI 1, gennaio 2002); Colpo su colpo (Diabolik Anno LII 8, agosto 2013); L’ultimo colpo (Diabolik Anno LII 9, settembre 2013); Il bracciale perduto (Diabolik Anno LIV 4, aprile 2015); Obiettivo in nero (Diabolik Anno LVIII 3, marzo 2019). Questi episodi formano un unico arco narrativo sviluppatosi nel corso di quasi vent’anni, l’epopea dei Gioielli di Ramona incentrata sulla parure che dà il titolo al volume e che il protagonista ha cercato di ricomporre, rubandone un pezzo dopo l’altro.

– Il 15 luglio l’appuntamento è con il secondo Il Grande Diabolik del 2019, intitolato Una vendetta in sospeso (16,5 x 21 cm, B, 192 pp., b/n, 5,40 Euro). I testi sono di Mario Gomboli e Tito Faraci, mentre i disegni di Matteo Buffagni e Giuseppe Palumbo (autore anche della copertina). La vicenda è ambientata in una Clerville che ancora ignora l’esistenza di Diabolik, e ha come protagonista l’Ispettore Ginko per un’avventura legata al lontano passato dei due irriducibili nemici di sempre.

– L’inedito del 1° agosto, Tragico scambio (12 x 17 cm, B, 128 pp., b/n, 2,80 Euro), vede al soggetto Angelo Palmas, Gomboli, Pasini e alla sceneggiatura Roberto Altariva, per un racconto crudo su un efferato duplice omicidio ispirato da fatti realmente accaduti. Il pocket numero 870, però, si segnala innanzitutto per l’esordio sullo storico mensile di due disegnatrici, Giulia F. Massaglia alle matite e Stefania Caretta alle chine: sono le prime donne a cimentarsi con Diabolik dopo oltre mezzo secolo, quando Calissa “Kalissa” Giacobini firmò L’inafferrabile criminale (Diabolik prima serie, febbraio 1963).

Tragico scambio, al prezzo di 4,90 Euro, sarà disponibile il 1° agosto con un allegato speciale. Si tratta di Diabolik Sottosopra: L’uomo che non sapeva ridere (12 x 17 cm, B, 128 pp., b/n), una lunga parodia del Re del Terrore, firmata da una coppia di autori ben nota ai lettori di Topolino: Tito Faraci e la guest star Silvia Ziche, che torna dopo pochi mesi a disegnare il Nostro, dopo la storia breve apparsa su Il Grande Diabolik dello scorso aprile.

 

 

Consigliati dalla redazione