My Hero Academia Vol. Origini, copertina di Kohei Horikoshi

In occasione dell’uscita nei cinema nipponici del film My Hero Academia: Two Heroes (proiettato nelle sale italiane lo scorso marzo), i fan giapponesi dei super eroi creati da Kohei Horikoshi hanno potuto mettere le mani su un albetto stampato con una tiratura di un milione di copie, e all’interno della pubblicazione hanno trovato due brevi storie a fumetti.

La prima si intitola Ci sarà sempre qualcuno là fuori che è l’eroe di qualcun altro e mostra il primo incontro tra Melissa Shield e Allmight, rendendo così più comprensibile il loro affettuoso saluto nel lungometraggio animato. Inoltre, scopriamo che il padre della ragazza, David, oltre a essere stato un compagno di studi di Allmight, ha realizzato tutti i suoi costumi.

Pur essendo di lunghezza inferiore, il secondo racconto è decisamente più interessante: Allmight Rising è infatti un prequel incentrato sul passato del super eroe, andando ad ampliare le sequenze iniziali del film. Su queste pagine vediamo il giovane eroe alle prese con Gran Torino, ma soprattutto viene svelato l’aspetto della sua maestra, Nana Shimura, che sacrificherà la vita per lui dimostrando un’enorme fiducia nei suoi confronti.

Il grande successo di My Hero Academia ha portato addirittura alla realizzazione di un adattamento animato di questo racconto breve, così da sfruttare persino le incarnazioni minori del fenomeno. L’OAV, di appena due minuti, ripropone fedelmente quanto letto nel manga e può essere percepito dallo spettatore come qualcosa di estremamente frettoloso; è però solo un’anteprima nella quale viene mostrato per la prima volta un personaggio sul quale poi Horikoshi è in seguito tornato per aggiungere elementi fondamentali per l’intera mitologia della serie.

 

CHRONO MY HERO ACADEMIA

 

Consigliati dalla redazione