DC's Year of the Villains, copertina di Greg Capullo

Il mese scorso, vi abbiamo riportato le prime informazioni riguardanti lo speciale DC’s Year of the Villain, firmato da Scott Snyder, Jim Cheung, James Tynion IV, Brian Michael Bendis, Alex Maleev e Francis Manapul, che metteranno al centro della scena i super criminali coinvolti nei principali storyarc DC Comics dei prossimi mesi.

Tra i protagonisti dell’albo, in vendita dal 1° maggio al prezzo simbolico di 25 centesimi, non poteva mancare Lex Luthor, il quale innescherà un piano volto a spodestare definitivamente la Justice League a vantaggio della nuova Legione del Destino.

I presupposti per questa storia sono stati gettati da Snyder, Tynion IV, Jorge Jimenez e Jim Cheung sulle pagine di Justice League, introducendo la nuova Legione creata da Luthor e l’antica forza cosmica di nome Perpetua.

Lo stesso Snyder ha recentemente lasciato intendere che le trame della serie confluiranno nello speciale Year of the Villain e che nel progetto generale sono coinvolte anche Justice League Dark, Justice League Odyssey, Batman Who Laughs, Superman e Batman.

 

Year of the Villain è un crescendo di elementi, e tutto porterà a conseguenze ancora più grandi. Molti aspetti sono stati costruiti partendo dal DNA della storia legata alla Justice League che stiamo raccontando. Ogni super criminale dell’Universo DC avrà la possibilità di giocare un ruolo nel piano [di Lex Luthor].

 

Snyder ha paragonato il progetto a Morte della famiglia, saga di Batman firmata insieme a Greg Capullo che ebbe un grande impatto su tutti i fumetti gothamiti pubblicati tra il 2012 e il 2013. In questo senso, Year of the Villain darà uno spunto che potrà essere utilizzato da vari autori per arricchire le trame già in atto.

 

Non si tratta di un “tutti contro Luthor”, niente del genere. [In ogni serie] Si metterà ogni eroe contro un villain scelto degli autori, in modo che possiate vivere una grande estate, divertente ed esplosiva con i vostri personaggi preferiti.

 

Successivamente, lo sceneggiatore di Dark Nights: Metal ha dichiarato che il finale della sua storia ospitata in Year of the Villain porterà a qualcosa di cataclimatico per la Justice League e alla base dell’evento DC Comics previsto per il 2020, se tutto andrà secondo i piani e l’idea verrà ben accolta dai fan.

 

Qualcuno ha parlato di Metal 2, altri di Crisi. Non dirò nulla, ma sappiate che si tratta di qualcosa enorme ed epocale.

 

La storia continua il prossimo 20 marzo con l’uscita nelle fumetterie statunitensi di Justice League #20, albo firmato da Snyder e Jimenez.

 

 

 

Fonte: CBR

 

Consigliati dalla redazione