Il sito ufficiale della Marvel introduce ai lettori War of the Realms. State attenti, poiché questa premessa del megaevento scritto da Jason Aaron e disegnato da Russell Dauterman tiene conto di quanto già narrato sulle pagine di Thor negli Stati Uniti ed è, per molti di voi, fatalmente SPOILER.

Tuttavia, cercheremo di asciugarla e integrarla, manipolarla e personalizzarla, in modo da preparare anche voi, fan italiani, alla saga che porterà la guerra tra i reami che gravitano attorno ad Asgard sull’ultimo ancora libero dal conflitto.

 

Cosa sono i dieci reami?

Alfheim, Asgard, Vanaheim, Jotunheim, Nidavellir, Svartalfheim, Niffelheim, Muspelheim, Midgard ed Heven. Dieci sono i reami connessi con Yggdrasil, l’Albero del Mondo. In ognuno di essi vive una diversa specie. Nell’ordine, ad abitare ognuno di questi mondi sono elfi, dei aesir, dei vani, giganti del gelo, nani, elfi oscuri, troll, giganti del fuoco, uomini e angeli. Heven è il più giovane, o meglio, il reame la cui esistenza è stata rivelata per ultima, in seguito all’acquisizione del personaggio di Angela da parte della Casa delle Idee tramite Neil Gaiman. I rapporti tra questi mondi sono complessi e variegati, variabili lungo gli eoni, ma tutti sono stati tendenzialmente subalterni di Asgard. Alcuni controvoglia, altri felicemente, altri ancora in costante ribellione. Sempre sedata o tenuta sotto controllo. Questo finché il folle Malekith non ha scatenato il conflitto. Le storie raccontate negli Stati Uniti hanno già mostrato la caduta di tutti i reami sotto i colpi della malvagia alleanza guidata dall’elfo oscuro. Tutti tranne uno: Midgard, la Terra.

 

War of the Realms #1, anteprima 01

 

Chi è Malekith?

Stregone tra i più potenti dell’Universo Marvel, elfo oscuro di Svartalfheim, creato da Walt Simonson e a lungo prigioniero degli asgardiani. Da quando Jason Aaron lo ha liberato, ha preso possesso del suo reame, ucciso gli elfi oscuri che gli si opponevano, è divenuto loro re, ha stretto alleanze con le altre forze malvagie che abitano tra i rami di Yggdrasil e ha lanciato la sua offensiva nei confronti di Asgard e di tutti i mondi che non hanno accettato pacificamente le sue mire di conquista.

 

Malekith

 

Chi è Kurse?

Altro nemico classico di Thor e, in diverse occasioni, strumento di Malekith. Il primo Kurse era Algrim il Forte, elfo oscuro fedelissimo dello stregone, era dotato di forza bruta anche superiore a quella del Dio del Tuono e ha messo il figlio di Odino in grande difficoltà varie volte. Oggi, il titolo di Kurse e i suoi poteri appartengono a una figura piuttosto tragica, quella di un’elfa oscura a suo tempo alleata di Thor, ora costretta dal leader autoproclamato del suo popolo a vestire i panni di sua serva e principale scagnozza.

 

Kurse, nuovo design per Mighty Thor

 

Chi sono gli alleati di Malekith?

Il Maledetto ha dalla sua parte i Giganti del Gelo, anche se non è stato facile stringere accordi con Laufey, loro re. Malekith ha dovuto prima resuscitarlo dai morti e poi portarlo dalla sua. La razza di Jotunheim è ora la parte più numerosa del suo esercito. Le sue conquiste e le sue macchinazioni lo hanno portato ad annoverare tra le sue forze anche gli Elfi di Alfheim, o almeno quelli che sono sopravvissuti e si sono arresi a lui dopo una guerra sanguinaria, i Goblin di Fuoco guidati dalla perfida Sindr, principessa di Muspelheim, i Troll delle Rocce di Ulik, altro storico nemico di Asgard, gli angeli di Heven e, sulla terra, la compagnia multinazionale Roxxon, guidata da Dario Agger.

 

War of the Realms #1, copertina di Arthur Adams

 

Chi sta cercando di fermarlo?

La Lega dei Regni, tanto per cominciare, ovvero un’alleanza militare di rappresentanti dei mondi che ruotano attorno a Yggrasil. Non è quella di un tempo, nata quando la minaccia di Malekith sembrava circoscrivibile, ma una nuova versione, decisamente ridimensionata, che vedremo sorgere durante l’evento. Ci saranno nani, giganti e qualcuno che viene dalla Terra. Anche il Congresso dei Mondi, una sorta di assemblea politica di delegati, anch’esso per lo più decaduto con l’avanzata delle armate nemiche. Nella sua disfatta ha avuto una parte anche Odino, il cui stile di governo non è stato particolarmente di supporto, negli ultimi anni. Anzi, il Padre di Tutti ha spesso messo i bastoni fra le ruote a questo organo politico.

 

War of the Realms

 

Durante l’evento, vedremo anche diversi eroi, coinvolti nell’avventura. Will Moss, editor di War of the Realms, annuncia la presenta di Daredevil, quella di Spider-Man, quella dei Fantastici Quattro, di Iron Man, di Shuri, Blade, Punisher e un’apparizione di Venom. Capitan America avrà un ruolo importante nella storia. Anche Jane Foster, ex Potente Thor, sarà una presenza importante, ma non ci viene rivelato più di questo: ci sono tre momenti molto importanti che riguardano Jane, ma Moss non ha intenzione di bruciarseli.

Cosa dovete leggere per prepararvi all’evento? Le serie del Tonante scritte da Jason Aaron: certamente quella attualmente in corso, disponibile in edicola e in fumetteria grazie a Panini Comics, ma aiuterebbe aver goduto anche delle precedenti (raccolte in volumi cartonati) ossia Thor: Dio del Tuono, il megaevento Original Sin, Thor, il megaevento Secret Wars (di Jonathan Hickman ed Esad Ribic) e il suo tie-in Thors, La Potente Thor e L’Indegno Thor.

 

War of the Realms, mappa delle rune

 

 

Fonte: Marvel

 

Consigliati dalla redazione