Punisher contro i giganti del gelo. Non saranno i soliti criminali di strada, mafiosi e trafficanti gli avversari di Frank Castle durante il megaevento Marvel War of the Realms, ma quando le armate di Malekith invaderanno Midgard, ossia la Terra, non ci sarà troppo tempo per i distinguo. Nella miniserie di tre numeri War of the Realms: Punisher, Gerry Duggan e Marcelo Ferreira ci mostreranno come l’ex marine affronterà questa guerra per lui così inusuale.

Ecco le dichiarazioni a riguardo dello sceneggiatore di Deadpool e Infinity Wars:

 

War of the Realms: Punisher #1, copertina di Juan Ferreira

Ho sempre apprezzato una buona storia di Punisher, sin dalla sua prima apparizione nei cesti delle librerie dove recuperavo i suoi albi, con i cicli di Mike Zeck e Steven Grant degli anni Ottanta. Sono un grande fan e ho davvero adorato il lavoro sul personaggio di Matt Rosenberg e dei suoi collaboratori sulla serie a lui dedicata. Il che significa che ho di fronte un impegno importante, ma credo che quel che abbiamo preparato per War of the Realms sarà molto divertente.

Se non mi ricordo male, ho scritto il personaggio di Frank durante una sua breve apparizione su Deadpool. Non è facile, per me, trattare Punisher e voglio farlo come si deve. Ci sono moltissime belle storie su di lui in giro e non volevo semplicemente copiarle in maniera pedissequa. La vicenda ha un focus molto preciso. La Guerra dei Reami arriva a Manhattan e Frank si guarda intorno e vede la cosa come l’ennesimo fallimento degli Avengers. Pensa che fosse loro dovere fermarla prima che arrivasse in città. Ora che la guerra bussa alla porta, la combatterà a modo proprio.

Lo vedremo andare strada per strada e casa per casa al fine di assicurarsi che la gente nella zona dei combattimenti sopravviva. Quel che finisce per fare, però, è imbattersi in una situazione specifica che sembra possibile sistemare, e farà quel che può per dare una mano. Un ospedale intero di Manhattan deve essere evacuato, i pazienti portati fuori dall’isola. Frank decide di condurli attraverso il tunnel Lincoln. E la nostra miniserie è tutta qui. Credo proprio che la sua strategia di battaglia sarà divertentissima per i lettori.

Frank sa di non poter agire da solo, ma non può certo contattare la base degli Avengers. Quindi ruba un bus della polizia penitenziaria e “arruola” i detenuti che viaggiavano all’interno. Immaginate Frank Castle che incontra Quella Sporca Dozzina, sperando in cuor suo che tutti quanti ci lascino le penne, in battaglia.

 

Una storia che mette quindi cattivi contro cattivi. Da un lato quelli che Punisher obbliga a combattere con lui, dall’altro gli esseri extradimensionali portati sulla Terra da Malekith. Il che rende questa storia un miscuglio golosissimo per Duggan: un po’ capitolo di War of the Realms, un po’ storia del Punitore.

 

War of the Realms #2, copertina di Art Adams

Inoltre, vedremo due lati anche della personalità di Frank. Da un lato l’antieroe e dall’altro quello che io considero un criminale puro. Uccidere gente che non ci piace non fa di lui un personaggio eroico. Credo che i fan di Punisher si renderanno conto che, per quanto io non cerchi affatto di cambiare la prospettiva su di lui, cerco di divertirmi con il concetto di base del personaggio, con le ragioni per cui troviamo accettabile la sua esistenza. Se c’è qualcuno che sa prendere due piccioni con una fava, quello è Frank Castle ed è proprio questo il suo piano durante War of the Realms.

Vederlo in questo scenario mitologico è interessante, ma Frank non sarà del tutto fuori dal proprio elemento. Le forze di invasione sono venute a uccidere persone, e a lui non importa di che colore sia il loro sangue. Anche se lo scoprirà molto presto, dato il loro scopo sulla Terra. Questa è una storia dai toni oscuri, ma non è priva di umorismo.

 

La serie sarà disegnata da Marcelo Ferreira, che Duggan applaude per la vitalità che sa infondere al mondo che disegna. Inoltre, l’artista starebbe dando al Punitore la propria impronta in maniera convincente, nonostante il breve tempo a disposizione.

 

 

 

Fonte: Comic Book Resources

 

Consigliati dalla redazione