Brian Michael Bendis ha mostrato la copertina di Naomi #6, che esce negli Stati Uniti proprio oggi, 20 febbraio. Assieme alla protagonista in costume, nell’illustrazione di Jamal Campbell fanno capolino la Justice League e la Young Justice.

Lo sceneggiatore di Cleveland ha inoltre dichiarato quanto segue:

 

Naomi #6, copertina di Jamal Campbell

Prima dovremo incontrare i genitori adottivi di Naomi, scoprire il suo cognome, e poi scopriremo il ruolo di questa ragazza nello schema delle cose. Young Justice vorrà impicciarsi della cosa.

Quel che io, David F. Walker e Jamal Campbell troviamo così entusiasmante di Naomi è il fatto che la storia parta in piccolo e poi diventi norme. I suoi segreti apriranno la via a un sacco di possibilità narrative nell’Universo DC.

Il sesto numero della serie chiude il primo arco narrativo. Gestiremo le cose un po’ alla Hellboy perché Jamal ha bisogno di prendersi una pausa. Io e David stiamo costruendo la seconda parte della vicenda, ma, entro il quarto numero di questa stagione, vedrete con precisione quanto saranno diverse le cose.

Naomi 2 affiancherà la serie già annunciata di Amethyst come testata della seconda fase di Wonder Comics.

 

A proposito di Young Justice, Bendis ha affidato una serie di rivelazioni a Reddit, rispondendo al alcune domande dei lettori. Ha confermato, innanzitutto, che vedremo altri personaggi nella formazione; in particolare, Arrowette e Secret entreranno a farne parte. La squadra non è ancora al completo, dice lo sceneggiatore, che aggiunge:

 

Sono un grande fan della serie originale di Amethyst. Credo sia una storia molto sottovalutata, ricca di immaginazione molto libera e di grande gioia, nel miglior stile DC. Probabilmente, era un po’ avanti con i tempi. Verso Amy ho le stesse sensazioni che ho per Luke Cage. Come mi sono messo alla prova con lui su Avengers, spero di fare altrettanto con Amethyst in Young Justice.

 

Non solo rivelazioni e notizie riguardo le serie targate Wonder Comics. Bendis ha consegnato ai lettori, sempre via Reddit, le copertine di Action Comics #1012Pearl #10, nonché una tavola di Superman #10, con queste parole a corredo delle immagini.

 

Voglio ringraziare tutti quanti per il loro sostegno nei confronti di Wonder Comics, di Jinxworld e delle follie che stiamo combinando alla DC. Questo è stato l’anno più grandioso della mia vita e della mia carriera e, se ho imparato qualcosa alla Marvel è la consapevolezza di avere una grande responsabilità di fronte a me. Grazie per tutto il vostro supporto. Brindo al futuro! E lunga vita a… be’, a tutti quanti!

 

In chiusura, nella giornata di ieri, sempre rispondendo a un fan, Bendis ha detto la sua su una questione annosa che anima i dibattiti interni al comicdom: la querelle tra Grant Morrison e Alan Moore. Stimolato da un lettore, scherzosamente, a dire la sua su chi dei due uscirebbe in piedi da una rissa, Bendis ha risposto, altrettanto allegramente:

 

Per rispondere alla tua domanda, meglio non cazzeggiare con i poteri da stregone di Alan Moore.

 

 

 

Fonti: Bleeding CoolBleeding CoolBleeding Cool | Comic Book Resources | Comic Book Resources

 

Consigliati dalla redazione