In un’intervista rilasciata al sito Dangeki Online, Reki Kawahara, autore della serie di romanzi Sword Art Online, e Nio Nakatani, autrice del manga Bloom Into You, si sono confrontati discutendo delle loro rispettive opere assieme alla doppiatrice Ai Kayano, che ha dato la voce ad Alice nell’adattamento animato di Sword Art Online e a Sayaka in quello di Bloom Into You.

I due scrittori hanno espresso una reciproca ammirazione, con la Nakatani che ha affermato di amare in modo particolare i personaggi femminili della storia di Kawahara. Partendo da questo punto, l’autore ha dichiarato che d’ora in poi i suoi personaggi femminili avranno un ruolo più attivo nelle sue storie. Questa decisione è scaturita dal fatto che, nel corso degli anni, Kawahara è cresciuto molto come autore, e il confronto con i suoi lettori internazionali lo ha aiutato molto da questo punto di vista:

 

Sto cercando di dare ai personaggi femminili più autonomia. […] È sbagliato trattarli come trofei.

 

Grazie alle reazioni dei lettori d’oltreoceano, Kawahara si è reso conto di quanto sia necessario essere più “politicamente corretti” quando si creano determinati personaggi.

Soffermandosi sull’argomento, l’autore ha sottolineato come il genere di un personaggio non debba determinare il suo ruolo all’interno della storia e, a riprova di questo fatto, ha analizzato l’uso che viene fatto in Giappone del termine “eroina”. Nakatani ha confermato che pensando all’eroina di una storia, il tipo di personaggio che le viene in mente è una donna il cui ruolo è quello di motivare le azioni del protagonista, ed è dunque relegata a una funzione subalterna.

Ciò non significa che Kawahara ridurrà l’importanza di Kirito, protagonista della sua storia, ma che darà un maggiore spessore ai suoi personaggi femminili, includendo più eventi in cui possono vivere le loro avventure senza essere in funzione del protagonista maschile.

Quando Nakatani ha affermato che trova i personaggi femminili di Sword Art Online già piuttosto indipendenti, escludendo quelle parti in cui sono relegate nel ruolo di “damigelle in pericolo”, Kawahara ha insistito sul fatto che, quando ha iniziato a scrivere la sua serie di romanzi, non aveva tenuto in considerazione questi problemi, e a causa di ciò le ragazze intorno a Kirito si sono evolute senza una precisa idea di quale sarebbe stato il loro spazio nella trama.

Sword Art Online Alicization

Nella stessa intervista, l’autore ha poi dichiarato di essere un fan dei manga di genere yuri, in particolare di Bloom Into You; apprezza come, in questo genere di manga, le componenti della coppia principale siano entrambe protagoniste, abbiano il loro spazio e riescano a motivarsi a vicenda mantenendo la propria autonomia, tanto da voler scrivere una storia romantica tra ragazze, prima o poi.

Kawahara aveva già parlato in passato dei difetti presenti nelle prime stesure della sua serie. Nel dicembre dello scorso anno si era anche pubblicamente scusato con le doppiatrici di Tiese e Ronye per la difficile esperienza che hanno dovuto affrontare nel prestare la voce a personaggi vittime di abusi sessuali, nel recente arco narrativo Sword Art Online: Alicization.

Sword Art Online è una serie di light novel scritta da Reki Kawahara e illustrata da abec, pubblicata originariamente da ASCII Media Works dall’aprile 2009. Il primo adattamento animato, prodotto da A-1 Pictures, è andato in onda in Giappone nel 2012.

In Italia, la serie di romanzi è disponibile sotto le insegne di J-POP, mentre gli anime sono proposti da Dynit.

 

 

Fonti: Anime News Network | Comicbook

 

Consigliati dalla redazione