TIE Fighter #1, copertina

Nell’universo starwarsiano, se da un lato gli X-Wing e i loro temerari piloti delle squadriglie ribelli sono diventati rapidamente un simbolo e un’icona memorabile dell’immaginario visivo, non si può dire che le loro controparti imperiali se ne stiano con le mani in mano. Fin dagli albori del primo universo espanso, all’acclamato videogame X-Wing seguì immediatamente la controparte TIE Fighter, che metteva il giocatore ai comandi degli agili ma fragilissimi caccia imperiali con il compito di spazzare via la feccia ribelle.

La scena si sarebbe ripetuta di lì a poco con la serie a fumetti X-Wing; Rogue Squadron, che in teoria narrava le avventure dei piloti della famosa squadriglia capitanata da Wedge Antilles, ma che vide con l’entrata in scena del Barone Soontir Fel, l’asso del volo imperiale, e della sua 181° Squadriglia una figura in grado di rubare la scena e che avrebbe saputo lasciare il segno nella galleria dei nuovi personaggi.

Ora, a distanza di vent’anni e nel nuovo canone Disney/Lucasfilm, le rivalità tra piloti e il dualismo tra squadriglie di caccia imperiali e ribelli tornano in scena, in una sorta di mini-crossover multimediale che vedrà le storie delle due fazioni intrecciarsi in una saga a fumetti e in un romanzo.

Ai Ribelli toccherà il romanzo Alphabet Squadron, che come suggerisce il titolo seguirà le gesta di uno squadrone di piloti ai comandi dei vari caccia A, B, X, Y e così via. Ai fumetti spetta invece il compito di seguire le vicende dello squadrone dell’Impero, il cosiddetto Shadow Wing che difenderà strenuamente la causa dell’Impero negli ultimi giorni della Guerra Civile Galattica. Tutto questo nella miniserie Star Wars: TIE Fighter,che la Marvel lancerà il prossimo aprile.

A curare la pubblicazione (originariamente affidata a Chuck Wendig), il team creativo composto da Jody Houser ai testi e un parterre di artisti che include Rogê Antônio e altri nomi ancora da annunciare. Tradizionale e ormai immancabile il contributo italiano, che stavolta si esplicita nelle copertine firmate da Giuseppe Camuncoli ed Elia Bonetti.

L’annuncio di questa iniziativa non può non concludersi con un proverbiale “Armate i vostri mezzi… e che la Forza sia con voi!”

 

 

Fonte: Star Wars

 

Consigliati dalla redazione