Non è ancora dato sapere di che cosa si tratti, ma Jason Aaron è al lavoro su una nuova serie indipendente, che si affiancherà a Goddamned e Southern Bastards.

La prima è in viaggio verso il secondo arco narrativo, The Virgin Brides, sempre disegnato da R.M. Guéra (Scalped), mentre la serie illustrata da Jason Latour che racconta la faccia peggiore e caricaturale del sud degli Stati Uniti giungerà presto al numero #21, attualmente in realizzazione, a chiosa di un arco narrativo e apertura di un altro tutto nuovo.

Ma è questo progetto su cui ancora aleggia il mistero che attrae giustamente la maggior parte dell’attenzione. Per ora, Aaron non rivela altro che i suoi collaboratori, i quali hanno realizzato le poche immagini in anteprima che possiamo mostrarvi. Si tratta del disegnatore Stephen Green e del colorista Rico Renzi. Lo sceneggiatore ci lascia anche con una promessa:

 

Questa serie è completamente diversa da ogni altra cosa in cui sia mai stato coinvolto. E molto presto arriverà per fare dolcemente l’amore con i vostri globi oculari.

 

Due sembrano essere le caratteristiche che possiamo dedurre dalle matite di Green, che abbiamo già apprezzato su Hellboy e B.P.R.D.: la serie sembra essere di argomento fantascientifico e godere di atmosfere visive piuttosto cartoonesche. Come sempre, restate sintonizzati per qualunque novità dovesse emergere su questo nuovo titolo firmato da uno degli sceneggiatori più talentuosi degli ultimi anni.

Ecco in che termini, invece, Aaron parla del ritorno di Goddamned:

 

Goddamned #1, copertina di R.M. Guéra

Il prossimo arco di Goddamned si intitola The Virgin Brides e sarà ancora più maleficamente spettacolare di quello scorso. Sarà una storia di tipo completamente diverso rispetto all’apertura, con lo scontro tra Caino e Noè.

Goddamned si propone di esplorare tanti angoli diversi del mondo depravato precedente al diluvio biblico. Pensate a Criminal, di Brubaker e Phillips, ma ambientato durante la Genesi. Quindi via le pistole e metteteci un sacco di bastoni appuntiti, rocce scheggiate e tibie di mulo. Dio, come amo i fumetti preistorici.

Ma, per quanto Goddamned sia inteso come una sostanziale collezione di storie autoconclusive, ciò non significa che non vedremo mai più Caino. Come abbiamo appreso, l’uomo che ha inventato l’omicidio ha l’abitudine di restare sempre nei paraggi.

In The Virgin Brides ci saranno un paio di personaggi nuovi sotto i riflettori. Incontreremo due ragazze che sono hanno passato la loro intera gioventù in un remoto monastero, attorniate da spaventose, vecchie monache e da guerriere amazzoni dal viso roccioso, nonché da strani e oltremondani lamenti che provengono dalle montagne nebbiose. Un giorno, le giovani scoprono l’oscuro mistero al cuore del loro mondo e capiscono di non avere scelta, di doversene andare via ad ogni costo.

R.M. Guéra si è fatto un mazzo notevole e si è concentrato solo su Goddamned per mesi, ormai, e abbiamo un po’ di numeri composti da splendide tavole in canna. Stiamo aspettando ancora un po’ a parlarne e a mostrare immagini, per essere sicuri di poter consegnare tutto l’arco narrativo in tempo. Sappiate che la vostra impazienza di leggere la prossima storia è stata notata e notevolmente apprezzata e che tutti noi coinvolti nel progetto siamo super entusiasti di vedere cosa penserete di questa nuova brutalità biblica che abbiamo confezionato.

 

Lo sceneggiatore ha speso anche qualche parola per lo stato di Southern Bastards:

 

Ora come ora sono usciti quattro volumi, e l’ultimo è terminato con un momento di svolta importante, che ha visto Roberta Tubb prendere la decisione di rimanere nel paese di suo padre per opporsi agli interessi di Coach Boss. La prossima storia si aprirà con Craw County vittima di disordini. Jason Latour scriverà e disegnerà da solo il prossimo numero, che ci conduce al prossimo grande ciclo, intitolato Rebs, in cui le cose si faranno toste per davvero per tutti quanti.

 

Aaron informa inoltre i fan che continuano le trattative per una possibile serie TV tratta dal fumetto. Hanno manifestato sincero interesse il produttore Scott Rudin e il canale FX, anche se per ora non si può dire di più.

 

 

 

Fonte: Jason Aaron

 

Consigliati dalla redazione