Durante il Marvel Comics: Spider-Man Panel, tenutosi al New York Comic Con attualmente in corso, gli sceneggiatori Nick Spencer (Amazing Spider-Man), Saladin Ahmed (Miles Morales: Spider-Man), Seanan McGuire (Spider-Gwen: Ghost Spider), Chrisopher Priest (Spider-Force), l’editor Nick Lowe e l’assistente editor Kathleen Wisneski hanno discusso di ciò che sta accadendo nelle storie con protagoniste le diverse iterazioni dell’Arrampicamuri.

 

Spencer – Peter Parker ha un nuovo coinquilino, il super criminale Boomerang. Peter è al verde, così Boomerang lo convince ad andare al Bar Senza Nome per vincere un quiz a tema Spider-Man, un’esperienza che andrà per il verso sbagliato. Adoro scrivere di loro due insieme.

Sono presenti dei fan della Gatta Nera? Perché sono in arrivo nuove minacce, e al centro di tutto ci saranno Peter e lei, che incontrerà anche un altro volto familiare.

 

Successivamente, Nick Lowe ha mostrato un nuovo trailer di Spider-Geddon, tornando sull’introduzione nella continuity dello Spider-Man del videogioco Insomiac e annunciando che Peter Parker passerà in secondo piano nella storia, con Miles Morales che ne diverrà il vero protagonista.

McGuire ha invece parlato della nuova serie Spider-Gwen: Ghost Spider.

 

McGuire – Gwen starà fuori dal giro per un po’. E ci saranno parecchie verdure di stagione esplosive! La ragazza si ritroverà in un mondo che non ha mai visto prima e dovrà schivare un sacco di bombe zucca, se vorrà cavarsela.

 

Lowe ha mostrato diverse copertine dei vari tie-in di Spider-Geddon, tra cui Spider-Force #1, che ha suscitato molti applausi in platea. Priest ha fatto riferimento al primo incontro con il precedente sceneggiatore di Amazing Spider-Man, Dan Slott, scherzando sul fatto che quest’ultimo gli avrebbe illustrato i dieci anni della sua run nel corso di una singola cena, oltre ad aggiungere alcuni dettagli sul suo nuovo lavoro.

 

Priest – C’è uno Spider-Kid di cui sono davvero orgoglioso. È come Damian Wayne, ma con i lanciaragnatele. E poi c’è Astro-Spider.

 

Lowe ha poi spostato il discorso su Superior Spider-Man, mostrando alcune tavole a china di Mike Hawthorne in cui appare il super criminale Stilt-Man.

In seguito, Saladin Ahmed ha parlato della sua nuova serie, Miles Morales: Spider-Man.

 

Ahmed – Miles è tornato a scuola, a Brooklyn. La serie inizia con la partenza di un nuovo anno scolastico e Miles che sta tenendo un diario in cui probabilmente sta inserendo più segreti di quanto sarebbe opportuno.

Senza svelare troppe cose, sappiate che sono un fan dei team-up tra cattivi ed eroi, quindi probabilmente il rapporto tra lui e Rhino non sarà esattamente come sembra. [Aaron Davis] farà ritorno in modo grandioso.

 

Mostrando le tavole realizzate da Javier Garron, Lowe ha aggiunto che si tratta di una sorta di “ritorno alle origini” per Miles. Successivamente, l’editor ha annunciato che a gennaio debutterà la serie Friendly Neighborhood Spider-Mandi Tom Taylor e Juann Cabal, definita una storia che parte in piccolo per diventare sempre più vasta.

Un fan ha poi chiesto a Nick Spencer se Teresa Parker farà capolino nella sua run, mentre un altro ha chiesto informazioni riguardo l’attuale status della vita di Peter.

 

Spencer – [La presenza di Teresa Parker] è sicuramente qualcosa che vorrei esplorare. Non si sa mai, potrebbe accadere. [Riguardo alla vita di Peter] la situazione peggiorerà davvero tanto. Questo è ciò che accade quando si parla di Spider-Man: c’è sempre una nuova avversità. Ma, sì, adesso è davvero disoccupato e dovreste essere dispiaciuti per lui.

 

Inoltre, lo sceneggiatore ha risposto a una domanda posta da un altro lettore riguardo la possibilità di aggiungere Ben Reilly alla storia, con Spencer che ha affermato in modo scherzoso che proverà a fare un tentativo.

Verso il termine della conferenza, dalla platea è stato chiesto ai presenti quale sia lo Spider-Man “alternativo” preferito da ognuno. Queste le risposte: Lowe/Spider-Ham, Spencer/Spider-Man 2099, Wisneski/Spider-Ham, McGuire/Spider-Gwen, Ahmed/Spiders-Man e Priest/Spider-Mam.

Ultimi due argomenti toccati dal pubblico: un fan ha espresso il suo disappunto per la morte di Flash Thompson, affermazione a cui Spencer ha ribattuto dicendo che al momento non è previsto un suo ritorno; mente in chiusura un altro lettore ha ringraziato lo sceneggiatore e il resto del team creativo per il lavoro svolto su Captain America, con Spencer che, in risposta, si è scusato per il trattamento riservato a Steve Rogers durante Secret Empire.

 

Friendly Neighborhood Spider-Man #1, copertina di Andrew Robinson

 

 

Fonte: CBR

 

Consigliati dalla redazione