Mentre volge al termine il ciclo di storie di Chip Zdarsky su Peter Parker: The Spectacular Spider-Man, un altro scrittore che si è guadagnato grande riconoscimento presso la Marvel negli ultimi anni approda su una serie dedicata al Ragno. Si tratta di Friendly Neighborhood Spider-Man, affidata a Tom Taylor.

L’ex scrittore della serie della Nuovissima Wolverine racconterà il Peter Parker eroe di quartiere, ma soprattutto vicino di casa. E, a quanto pare, è un pessimo vicino.

 

Friendly Neighborhood Spider-Man #1, copertina di Andrew Robinson

Taylor – Avere Spider-Man sotto mano è onestamente spettacolare. Nick Lowe mi ha contattato in un periodo in cui stavo valutando diverse offerte piuttosto interessanti, ma non appena ho letto il nome di Spider-Man nella mail, tutto il resto è sparito dalla mia mente. Spidey è il primo eroe Marvel che ho conosciuto e un personaggio che ho sempre desiderato scrivere. Da fan, questo è un sogno che diventa realtà. Già stavo scrivendo gli X-Men e Star Wars per la Marvel. Aggiungere Spider-Man è, francamente, una cosa irreale.

Un sacco di personaggi sono eroici soprattutto quando si mettono il costume e nascondono la loro vera natura, per il resto del tempo. Ma l’umanità e la gentilezza di Peter non sono mai occultate. Vuole fare la cosa giusta per tutti quanti, non importa se stia camminando per strada o volteggiando nel cielo.

Ho sempre amato quando Peter Parker è nelle sue vesti più quotidiane. Lì sta il cuore delle storie che racconteremo. Certo, è un tizio che salva spesso il mondo, ma è anche quello che fa fatica a pagare le bollette. Ci saranno anche grandi storie, ma ci concentreremo soprattutto sulle cose piccole. Peter troverà l’avventura nelle scale del suo condominio.

 

Anche il disegnatore della serie, Juann Cabal, ha rilasciato alcune dichiarazioni su questo progetto.

 

Cabal – Lavorare di nuovo con Tom è grandioso, così come con il colorista Nolan Woodard. Quando hai fiducia in qualcuno e sai in che modo lavora, il processo di collaborazione è molto più fluido e organico, e il prodotto finale è indubbiamente più soddisfacente sia per i lettori che per gli autori.

Taylor – Quando Nick mi ha chiesto con chi avrei voluto lavorare sul progetto, la prima persona che mi è venuta in mente è stato Juann. Uno di quei narratori in grado di pensare fuori dal coro. Infila nelle tavole un sacco di dettagli e riferimenti e racconta per immagini in maniera affascinante, il che mi pone davanti sfide interessantissime, come sceneggiatore.

Se so che c’è Juann alle matite, so che c’è qualcuno in grado di soddisfare ogni mia richiesta. Potrei scrivere solo cinque vignette e lui mi chiederebbe perché non sedici. Ha un modo di cambiare il ritmo e lo scorrere delle cose che credo sia perfetto anche per questa serie dedicata a Spider-Man. Il secondo nome che ho fatto a Lowe è quello di Nolan Woodard. Sono davvero felice che sia a bordo con noi e di aver rimesso insieme la banda.

 

La serie arriverà a gennaio nelle librerie di tutta America.

 

 

Fonte: Marvel

 

Consigliati dalla redazione