Alcuni giorni fa, vi abbiamo riportato l’annuncio di Avengers: No Road Homesequel di Avengers: Senza Tregua (saga appena conclusasi in Italia) in dieci numeri che uscirà a cadenza settimanale, negli Stati Uniti, a partire da febbraio 2019. La storia sarà scritta ancora una volta da Mark Waid, Jim ZubAl Ewing e disegnata da Paco Medina, questa volta affiancato dal solo Sean Izaakse.

Oggi vi proponiamo le parole dello stesso Zub, che tramite il suo sito personale ha svelato i primi dettagli del progetto, dal formato agli eroi coinvolti, parlando della sfida accolta dal team creativo.

Lo sceneggiatore ha comunque mantenuto il riserbo sulla maggior parte degli elementi della saga, tra cui l’identità degli antagonisti, e infine ha svelato le prime tre copertine della serie firmate da Yasmine Putri:

 

Avengers: No Road Home #1, copertina di Yasmine Putri

Avengers: Senza Tregua ha cavalcato l’onda dell’interesse che ha circondato il film Avengers: Infinity War e, allo stesso modo, No Road Home vuole capitalizzare l’entusiasmo derivante dall’attesa del sequel. È un periodo magnifico sia per i fan di vecchia data che per i nuovi lettori che iniziano a leggere i fumetti degli Avengers.

Il nostro team creativo all’opera su Senza Tregua ha fatto un ottimo lavoro in termini organizzativi e produttivi, con una buona accoglienza da parte del pubblico, dei rivenditori e della critica. Per questo è stato naturale cercare di capire se i componenti volessero tornare all’opera e farlo nuovamente. L’opportunità di ripetere l’epicità di Avengers era troppo appetibile per rinunciarvi.

Detto questo, l’unica ansia deriva dall’assicurarsi di consegnare una storia che meriti quel formato. Non siamo più un esperimento da testare, siamo veterani della “battaglia settimanale” e abbiamo il desiderio di provare che Senza Tregua non sia stato un colpo di fortuna.

Si tratta di un sequel spirituale, nel senso che è coinvolto lo stesso team creativo ma non sarà necessario aver letto l’arco narrativo precedente per goderselo. Sono storie distinte e autosufficienti, Ovviamente mi piacerebbe che leggeste entrambe perché sono divertenti e perché dentro ci abbiamo messo cuore, ma comunque restano godibili separatamente.

Avengers: No Road Home #2, copertina di Yasmine Putri

Senza Tregua ha visto all’opera ventisei eroi divisi in tre gruppi di Avengers creati per combattere sedici nemici. È stato epico, ma anche assurdo star dietro a tutti loro.

No Road Home avrà un cast composto da un numero minore di Vendicatori, meno della metà dei precedenti, ma non sarà meno emozionante in termini di pericolo e azione. Volevamo una squadra più snella per dedicare più tempo a ogni personaggio, portando avanti le diverse storie individuali in modo più compiuto.

Tra quelli svelati fino a questo momento sulle copertine potete notare Occhio di Falco, Ercole, Hulk, Scarlet, Spectrum, Visione, Voyager e Rocket Raccoon, arruolato nel team, che gli piaccia o no.

Senza Tregua è un’unica storia degli Avengers in sedici parti, uscite a cadenza settimanale, che faceva piazza pulita delle trame e faceva posto a quanto pianificato da Jason [Aaron]. Questa volta sarà in vendita accanto alla sua serie, mostrando cosa stia accadendo ad alcuni Vendicatori che non sono nella sua squadra. Le due pubblicazioni saranno indipendenti, anche se ci saranno alcune piccole parti che coinvolgeranno entrambe. È per questo che stavolta durerà dieci uscite invece di sedici: perché vogliamo lasciar spazio sulla vostra lista degli acquisti per la storia di Jason.

Avengers: No Road Home #3, copertina di Yasmine Putri

Il mid-point della nostra storia propone una grande rivelazione che sicuramente farà discutere i lettori. Sarà qualcosa di sfrenato.

Vorrei che prenotante Avengers: No Road Home e aspettaste il suo arrivo dal vostro rivenditore di fiducia con la bava alla bocca. Vorrei che ogni uscita possa colpirvi come un pugno dirompente alla Kirby.

Paco e Sean stanno disegnando le pagine migliori della loro carriera. Mark e Al sono due dei migliori sceneggiatori che abbia mai incontrato e siamo tutti in sintonia a livello di idee e con il modo in cui vengano rappresentate sulle pagine. Scrivere un’azione epica nel potente stile Marvel è la mia delizia, e avere la possibilità di contribuire con nuovi personaggi e momenti importanti in No Road Home è stto emozionante.

Nel febbraio 2019 saremo nuovamente gli Eroi più Potenti della Terra. Spero vi unirete a noi.

 

 

Fonti: Bleeding CoolJim Zub

 

Consigliati dalla redazione