Edizioni Star Comics porta in Italia uno dei fumetti d’oltralpe che più hanno fatto parlare di sé negli ultimi tempi: Babau (Croquemitaines), scritto da Mathieu Salvia e disegnato da Djet, una storia dell’orrore, toccante e fantastica che mescola l’estetica dei manga a quella dei comics americani.

Per celebrare l’avvento dell’opera, originariamente pubblicata da Glénat, la casa editrice perugina ha chiesto all’artista di fama internazionale Mirka Andolfo (Wonder Woman, Ms. Marvel) di realizzare una copertina per l’edizione variant, che andrà ad affiancarsi a quella regolare firmata dallo stesso Djet.

Babau vol. 1, un cartonato (17 x 26 cm) di 128 pagine a colori, venduto al prezzo di 13,00 Euro, esordirà in anteprima a Lucca Comics & Games 2018 (in programma dal 31 ottobre al 4 novembre), e sarà disponibile dal 7 novembre in fumetteria, in libreria e su Amazon; il secondo e ultimo volume uscirà invece nei primi mesi del 2019.

Di seguito trovate l’anteprima sfogliabile del volume, la sinossi e la variant di Mirka Andolfo.

 

 

Appassionato lettore, Elliot ama da sempre, in particolare, le storie di mostri e di babau, in particolare: creature che la notte si nascondono nell’ombra, o sotto i letti dei bambini, per spaventarli. Ma Elliot non immagina che i Babau cambieranno la sua vita… Testimone della violenta e sanguinosa morte dei suoi genitori, il bambino scoprirà che i Babau esistono davvero, e che le loro esistenze sono regolate da un codice preciso. Quando uno dei mostri più potenti mai esistiti decide di proteggerlo, Elliot si ritrova in mezzo a una guerra tra mostri, catapultato in un universo tanto terrificante quanto affascinante. E lo vivrà da protagonista. Mathieu Salvia e Djet reinventano una “mitologia dell’infanzia” con una storia dell’orrore, un percorso iniziatico verso l’accettazione della paura e del dolore. Una avventura toccante e fantastica, con un aspetto grafico moderno, che strizza l’occhio tanto ai comics quanto agli anime.

 

Babau vol. 1, copertina variant di Mirka Andolfo

 

Consigliati dalla redazione