Gli ultimi cinque, almeno, sono stati anni di voci sul depotenziamento da parte della Marvel del suo parco mutanti. Gli X-Men, secondo molti, non erano più al centro dell’attenzione. Ovviamente, la Casa delle Idee ha sempre negato, sostenendo esattamente il contrario.

Oggi, per la prima volta, una voce relativamente indipendente sostiene che le vacche magre siano finite. Rob Liefeld ci avverte: alla Casa delle Idee stanno rimettendo al centro del palcoscenico i mutanti:

 

Il fatto è questo: dacché sono usciti i film degli X-Men e la Disney non li aveva sotto mano, non so se viene siete accorti, ma la Marvel ha abbassato il volume su di loro. Da quasi vent’anni è così. Ora che pare li stiano recuperando, mi è stato detto che il budget sulle serie mutanti sarà ristabilito.

 

Liefeld sostiene questa posizione ed è complicato non metterla in relazione con i fatti. X-Men: Disassembled è a tutti gli effetti un evento destinato a ristrutturare la situazione attorno ai mutanti e viene proposto come qualcosa di certamente più massiccio rispetto alle grandi storyline del passato recente. Anche solo il fatto che in questo caso gli X-Men siano protagonisti di eventi tutti loro, senza dover passare sostanzialmente per i villain come in Avengers vs. X-Men né come disperati all’ultimo stadio come in Inhumans vs. X-Men, pare piuttosto significativo.

Il tutto avverrà in concomitanza con il ritorno della storica testata Uncanny X-Men, il cui semplice titolo riscalda i cuori dei fan, e quello del personaggio di Wolverine, tenuto sostanzialmente in panchina per quattro anni. Due casi del fato che sembrerebbero dare credito alle parole di Liefeld. Il quale, dal canto suo, non prorompe in grandi dichiarazioni per caso. A quanto pare, infatti, ci sono degli interessi di autopromozione in basso, dato che l’autore sembra essere coinvolto in questo supposto rilancio in pompa magna.

Ecco cos’ha dichiarato recentemente:

 

Ho in ballo un nuovo progetto per il 2019, che sarà un gigantesco crossover sugli X-Men. Sarà grandioso. La Marvel mi ha contattato nel Giorno del Ringraziamento e mi ha detto che mi voleva per una grande storia. Ho deciso di metterli alla prova e ho proposto una cosa che nessuno ha mai fatto prima. Gli ho mandato un’idea piuttosto aggressiva per un evento, di cui non posso parlarvi, né posso dirvi che personaggi coinvolga.

 

La notizia, dunque, diventa un’altra. Rob Liefeld potrebbe essere coinvolto, dopo molti anni in cui è stato una specie di paria, nonostante i grandi successi del passato, nelle trame in continuity della Marvel.

Sappiamo che alcuni dei nostri lettori vedranno la notizia come potenzialmente deleteria, ma, dal nostro punti di vista, si tratta di una prospettiva piuttosto interessante e di una mossa di marketing curiosa. Certamente ben pochi, e noi per ultimi, desideriamo un ritorno al fumetto super eroistico muscolare e bidimensionale degli anni Novanta, che Liefeld ha incarnato più di chiunque altro, ma la sua capacità di arrivare al successo è innegabile. Riuscirà la Marvel a distillarla e metterla a buon uso in quest’epoca di maggiori sfumature?

L’esperimento è interessante e pieno di incertezze, ma una scommessa che seguiremo con curiosità.

 

 

Fonti: ComicBook | ComicBook

 

Consigliati dalla redazione